DERBY GEOTER – CAPORICCIO… VISTA DA FONDI

Sarà di nuovo derby nella penultima giornata di campionato: sul terreno di gioco della Palestra San Pietro di via Amendola a Formia, che per l’intera stagione ha ospitato le gare interne della Geoter Gaeta, si sfideranno i padroni di casa e gli ospiti dell’HC Caporiccio Fondi per un incontro che si preannuncia bello ed appassionante. Entrambe le squadre hanno recitato un ruolo da protagonista in campionato, nonostante fossero al loro ritorno in A1 dopo diverse stagioni: biancorossi e rossoblu hanno dimostrato di essere complessi forti ed affidabili che, senza qualche battuta d’arresto inattesa nel girone di andata, avrebbero potuto lottare fino in fondo per la promozione in Elite. In realtà la compagine fondana potrebbe ancora aspirare a rientrare nelle prime due posizioni, ma è davvero difficile pensare ad un passo falso di una delle due battistrada nelle ultime due giornate. La società del Golfo ha potuto contare sulle ottime prestazioni di Luis Yant Sanchez, vero trascinatore dei suoi, anche se ha dovuto a lungo fare a meno del migliore Antonio; il recupero del giocatore angolano ha portato maggiore continuità al gioco dei gaetani, capaci di grandi prestazioni in trasferte delicate come quelle di Marsala e Siracusa ma anche di lottare fino in fondo con Ancona ed Ambra, al cospetto della quale si è arresa solo ai rigori. I rossoblu, invece, nel girone di andata hanno perso in tre delle quattro trasferte in Sicilia, quando non erano ancora riusciti ad infondere nel loro gioco tutte le loro potenzialità. Nel derby di andata le due squadre diedero vita ad una buona partita, condotta a lungo dai fondani che subirono però nel finale il ritorno dei biancorossi e si aggiudicarono la gara con una sola lunghezza di vantaggio. L’incontro di sabato si presenta altrettanto equilibrato e molto conterà la capacità difensiva delle due compagini per aggiudicarsi la posta in palio. Il tecnico fondano De Santis, che potrà contare su tutti i suoi effettivi ad eccezione dello squalificato Vincenzo Di Manno, parla bene dei suoi prossimi avversari: “Il Gaeta è un ottimo collettivo, che come noi ha avuto un pò di sfortuna ad inizio campionato ma poi si è ripresa molto bene”. Dell’ottimo momento della sua squadra l’allenatore rossoblu dice: “I ragazzi sono carichi dopo la bella vittoria con l’Ambra che ha fatto seguito a quella di Ancona; ora vogliamo continuare sulla strada intrapresa, ma sappiamo di dover stare molto attenti, perché vincere sul campo del Gaeta non sarà facile. Ormai le due squadre si conoscono molto bene, noi conosciamo la loro filosofia di gioco e loro conoscono la nostra, non ci sono segreti, anche se in settimana abbiamo provato nuove soluzioni tattiche che ci potranno essere utili nel corso della partita. Sono tuttavia fiducioso, perché conosco i miei ragazzi e sono sicuro che ancora una volta vorranno stupire. Vogliamo continuare a far bene per poi tirare le somme a fine stagione; spero che il derby possa essere una bella giornata di sport tra due compagini che si stimano e meritano quanto di buono stanno facendo”. Da notare che i rossoblu si presentano alla tradizionale sfida con i cugini gaetani ormai quasi certi almeno del terzo posto finale, una posizione di prestigio che va oltre gli obiettivi di inizio stagione, mentre il Gaeta dovrà guardarsi le spalle dal Marsala. E per una partita che si preannuncia di alto livello arriva una coppia arbitrale di sicuro affidamento, quella formata dai signori Chiarello e Pagaria che il martedì successivo dirigeranno gara 1 della finale scudetto tra Conversano e Bologna. La partita di sabato avrà inizio alle ore 18.30.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social