PICCHIA LA MOGLIE A CALCI E PUGNI, PREGIUDICATO IN MANETTE

AGGIORNATO – Arrestato a Formia per maltrattamenti in famiglia, lesioni e danneggiamento. Con questa accusa è finito in manette un 47enne, R.G., pregiudicato locale, già sottoposto a provvedimenti restrittivi per reati contro la persona ed il patrimonio. A metterlo in stato di fermo i carabinieri Nucleo operativo radiomobile intervenuti la notte scorsa a Farano su richiesta di una donna vittima di una violenta aggressione da parte del marito. L’uomo, che aveva cercato di impedire l’ingresso nell’abitazione ai militari, veniva bloccato, non prima di essersi chiuso nel bagno al fine di evitare il presumibile arresto e darsi alla fuga, proprio mentre con calci e pugni stava ancora picchiando la consorte. Terrorizzati i figli della coppia. L’intervento tempestivo dei militari ha consentito di interrompere l’azione delittuosa che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, soccorrere la vittima e trasportarla presso il locale nosocomio dove è stata refertata con una prognosi di otto giorni. Questa mattina i minori sono stati nuovamente affidati dai militari alla madre. L’uomo è al momento trattenuto nelle camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Formia in attesa di essere processato con rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social