VENERDI’ LO SCIOPERO GENERALE DELLA CGIL, D’INCERTOPADRE SPIEGA

Anche a Latina, venerdì dalle 9.30 in Piazza della Libertà, sarà sciopero generale. La manifestazione indetta dalla Cgil coinvolgerà tutti i lavoratori di tutti i settori. “In particolare – spiega il segretario generale della Cgil Latina Salvatore D’Incertopadre – ci rivolgiamo ai giovani che in provincia soffrono particolarmente la disocuppazione (34% rispetto al dato nazionale del 29%). Viviamo una fase in cui viene detto che hanno sbagliato studi, che troppi frequentano l’università quando in realtà siamo ultimi in Europa per numero di laureati, che sono troppo ambiziosi quando una prospettiva di futuro valida non sono certo i tre/quattro euro all’ora con cui sono retribuiti”. Prosegue D’Incertopadre: “Chiediamo al Governo di modificare le norme sul precariato che già vengono facilmente aggirate dalle aziende ma chiediamo anche che il Paese dia inizio a una seria politica di rilancio industriale che superi la crisi di cui – prosegue – è evidente la sofferenza nella nostra provincia dove investe il settore farmaceutico, alimentare, agricolo, metalmeccanico e tutto l’indotto. A livello nazionale – va concludendo – ci dicono che non c’è denaro ed è proprio per questo che proponiamo una tassa sui grandi patrimoni, superiori agli 800mila euro, e rendite in modo da garantire risorse per 18 miliardi di euro a lavoratori, pensionati e al rilancio del settore industriale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social