RISSA A GAETA: ARRESTATE DUE DONNE, DENUNCIATE ALTRE TRE PERSONE

AGGIORNAMENTO – Due persone arrestate e altre tre denunciate per violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale. E’ l’esito di un intervento dei carabinieri del nucleo operativo radiomobile intervenuti per sedare una lite verificatasi ieri sera in Piazza della Libertà a Gaeta. A finire in manette due donne: un 45enne, Maria Concetta Milana, e la 19 enne figlia, Miriam Mottola, che, raccontano i carabinieri nel loro intervento, aggredivano e colpivano con schiaffi e calci i militari operanti procurando loro lesioni. Denunciati, inoltre, altri tre soggetti coinvolti nell’accaduto, di cui due per essersi rifiutati di fornire le proprie generalità e l’altro  per aver colpito con un pugno al volto un cittadino romeno vittima dell’aggressione posta in essere. Comparse nel pomeriggio di oggi presso il Tribunale di Gaeta, di fronte al Giudice Rosanna Brancaccio, le due donne, difese dall’avvocato Fabrizio De Cesare, hanno visto convalidato il loro arresto e sono state immediatamente scarcerate. Il processo, vista la richiesta di termini a difesa da parte del lagale difensore, è stato rinviato al prossimo giugno. Nel procedimento, ma il giudice si è riservato, uno dei carabinieri aggrediti ha chiesto di costituirsi parte civile nell’avvocato Luigi Scipione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social