PROGETTI PER IL GEMELLAGGIO CISTERNA-DESSIE

Nei giorni scorsi l’assessore al turismo e al marketing territoriale Marco Muzzupappa insieme al delegato alle politiche giovanili Gersenio Boccabella, hanno incontrato l’addetto culturale dell’ambasciata etiope in Roma, Assefa Mamecha.

Al centro dei colloqui la possibilità di un gemellaggio tra Cisterna e la città etiope Dessie, finalizzata all’avvio di scambi culturali, commerciali e turistici per il reciproco sviluppo dei territori.

Dessie si trova a 400 km dalla capitale Addis Abeba, conta circa 220 mila abitanti e vanta una pregiata produzione di formaggi, oltre ad essere uno dei principali importatori di caffè in Italia.

Durante la riunione è stato redatto un protocollo d’intesa costituito da diverse iniziative sulle tematiche del turismo e delle attività pubbliche, produttive e culturali. In seguito alla firma di tale documento, che avverrà al più presto, si potrà passare alla pianificazione e realizzazione dei progetti presi in esame.

Il primo progetto che si ha intenzione di intraprendere riguarda il settore produttivo con lo scambio di tecnologie al fine di apportare innovazione e diffondere una più efficiente lavorazione dei prodotti. In questo caso l’attenzione è rivolta principalmente al settore lattiero-caseario data l’esperienza in questo campo di entrambe le città.

Altre iniziative proposte investono l’ambito turistico, sociale e sanitario. A questo proposito è stata ipotizzata la collaborazione con gli iscritti all’Ordine dei Medici di Latina, i quali potrebbero diffondere in Etiopia competenze mediche aiutando Dessie ad aggiornarsi in questo importante settore.

Siamo soddisfatti degli accordi finora raggiunti – ha commentato l’assessore Muzzupappa –. I contatti che Cisterna intrattiene con Dessie sono molto propositivi, basati su una stima reciproca e costituiti da interessi comuni. Credo sia importante non solo dal punto di vista culturale ma anche economico instaurare un gemellaggio con la città etiope e mantenere rapporti di amicizia con essa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social