LA CAPORICCIO FONDI STENDE LA CAPOLISTA AMBRA

Altra grande impresa dell’HC Caporiccio Fondi che nella nona giornata di ritorno batte con merito la capolista Ambra e si porta a soli tre punti dal vertice della classifica. La squadra rossoblu ha fatto capire fin dai primi minuti di gara le proprie intenzioni: battere nuovamente la compagine toscana per proseguire la striscia positiva ed avvicinare ulteriormente il vertice del girone B. Così dopo 5’ di gara gli uomini di De Santis conducevano già per 3-0, grazie anche ad un insuperabile D’Angelis che neutralizzava due rigori tirati dai toscani. La reazione degli ospiti però consentiva loro di riportarsi sotto e così all’8° minuto il punteggio era di 3-2; a quel punto iniziava a prendere quota il gioco offensivo dei fondani che, bene orchestrati da Panariello nel ruolo di centrale, poco a poco aumentavano le lunghezze di vantaggio nonostante gli ottimi interventi del portiere toscano Trinci. Dopo 20’ mister De Santis operava i suoi primi cambi, mandando in campo Djorovic, Sangiuolo e Lauretti: i nuovi entrati non facevano rimpiangere i compagni sostituiti, con Sangiuolo che prendeva subito in mano le redini del gioco e Djorovic che in poco più di 10’ realizzava quattro reti di ottima fattura. Sull’altro versante erano Carmignani e Maraldi a tenere in piedi l’Ambra, che si riportava sul -3 al 27° (11-8) ma le reti del serbo in casacca rossoblu, sceso in campo nonostante qualche acciacco, consentivano ai padroni di casa di chiudere il primo tempo sul 14-9. Le sole nove reti subite dalla capolista nella prima frazione testimoniavano la buona prestazione in difesa dei fondani, che alternavano una mobile 6/0 ad una 5/1 sul versante destro dell’attacco avversario. La ripresa si apriva sulla falsariga della prima frazione, con gli uomini di De Santis che continuavano a giocare con grande determinazione e allungavano ancora fino al +8 dell’8° minuto (21-13). Erano i veloci contropiedi finalizzati da Molineri a mettere alle corde l’Ambra, che sembrava ormai aver tirato i remi in barca. Ma come ogni grande squadra, nel loro momento peggiore i toscani trovavano un’importante reazione, grazie ad un incontenibile Dei, trasformato rispetto al primo tempo, e ad un coriaceo Chiaramonti: in poco meno di 9’ i medicei si riportavano sul -3, salvo subire subito dopo la contro-replica dei rossoblu che allungavano nuovamente fino al 27-21 del 22°. A questo punto gli ospiti davano fondo a tutte le energie rimaste e con un parziale di 4-0 arrivavano al 25° sul -2 (27-25); una preziosa rete di D’Ettorre ricacciava indietro i toscani, che però piazzavano un nuovo mini break e si portavano sul -1 a circa 3’ dal termine. Un brivido improvviso iniziava a percorrere le tribune del Palasport fondano, ma il pubblico di casa non si lasciava prendere dalla paura e tornava ad incitare a gran voce i propri beniamini che grazie ancora ad uno scatenato D’Ettorre chiudeva definitivamente la partita sul 30-27. Al termine della gara il tecnico De Santis ha parole di elogio per tutti: “E’ stata la vittoria di un grande gruppo. Nonostante l’assenza dello squalificato Vincenzo Di Manno e gli acciacchi di Zizzo e Djorovic, i ragazzi sono stati davvero encomiabili. Peccato per quel momento di rilassamento nel finale che ha rimesso in gioco l’Ambra, ma l’importante è avere dimostrato che siamo tra le più forti della serie A1. Se non ci fosse stata l’abolizione dei pareggi, saremmo con un piede in Elite; ma ci sono ancora due partite e fino alla fine ce la giocheremo, a partire dal derby di sabato con il Gaeta”.

HC Caporiccio Fondi – Pallamano Ambra 30 – 27 (p.t. 14-9)

HC Caporiccio Fondi: Di Manno S. 4, Di Manno G. 5, Salemme, Pinto, D’Ettorre 4, Zizzo 2, Sangiuolo 1, Molineri 5, Djorovic 7, D’Angelis, Carnevale, Panariello 2, Lauretti, Gionta. All. De Santis

Pallamano Ambra: Buffa 2, Dei 5, Carmignani 3, Morlacco 1, Margheri, Gradi, Chiaramonti 6, Bednarek 2, Giovanchelli, Mannocci, Maraldi 3, Trinci, De Stefano 5, Ballini.    All. Bossi

Arbitri: Bassi – Scisci

You must be logged in to post a comment Login

h24Social