***video***DOPPIA RAPINA A SCAURI, MANETTE PER DUE VENTENNI CAMPANI


AGGIORNAMENTO – Sono un 20enne, Mariano Speranza, incensurato di Qualiano e un 20 enne, Gennaro De Felice, pregiudicato di Villaricca i due giovanissimi che nel pomeriggio si sono resi responsabili della rapina perpetrata a Scauri alla filiale della Banca Popolare di Fondi in via Appia e all’ufficio postale di Piazza Rotelli. Il primo colpo i due lo hanno perpetrato alla banca dove, a volto scoperto, uno dei due malintenzionati, dopo aver chiesto di aprire un conto corrente, fingendosi interessato, scavalcava le casse dalle quali, minacciando di avere un’arma in tasca, asportava 16 assegni bancari per un importo complessivo di 23mila euro, guadagnando la fuga, poco dopo, unitamente al proprio complice. Per favorirsi la fuga, inoltre, i due prendevano in ostaggio e minacciavano un cliente, al fine di poter uscire dal bussolotto entro cui temevano di rimanere bloccati. Poco dopo, non paghi, si dirigevano verso l’attiguo ufficio postale di Piazza Rotelli, in cui, ancora a volto scoperto, minacciando sempre di essere armati, facevansi consegnare dagli addetti alla cassa la somma di 1000 euro circa. Solo la repentina telefonata di uno degli addetti all’ufficio postale all’utenza 112, con la quale riusciva sinteticamente a dire che era in atto una rapina, attivava i carabinieri e consentiva ai militari di arrivare velocemente. Il razionale coordinamento delle unità operative predisposto dalla Compagnia, faceva si che i malentenzionati, che avevano tentato di trovare momentaneo rifugio in un viale attiguo, venissero prontamente individuati a bordo della loro Smart bianca, con il bottino depredato, interamente recuperato e restituito agli istuti di credito. Con il loro arresto salgono a sei le persone arrestate in soli tre giorni di soggetti autori di rapine e furti nel territorio di Minturno  provenienti dall’aera napoletana, segnale che necessariamente impone una costante e incisiva presenza dell’arma dei carabinieri che, come sta avvenendo, sta predisponendo continui servizi di prevenzione al fine di scoraggiare l’arrivo di malfattori. I due arrestati, associati presso la casa circondariale di latina, saranno sottoposti nei prossimi giorni ad interrogatorio di garanzia.

***ARTICOLO CORRELATO*** (articolo flash arresti – 13 aprile -)

Comments are closed.

h24Social