“TERRACINA AMBIENTE”, PERQUISIZIONI A CASTELVOLTURNO

Perquisizioni  a Castelvolturno, sede operativa, ed Arpaia, sede legale, sono state effettuate dai carabinieri  della compagnia di Terracina  insieme agli agenti del Nipaf su disposizione dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano nell’ambito dell’indagine sulla società mista Terracina Ambiente che punta a rivelare i rapporti riguardanti il noleggio dei mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti solidi urbani. All’attenzione degli inquirenti la documentazione relativa ai rapporti tra la campana Green Line e proprio la Terracina Ambiente da cui sarebbe emerso come la società campana sia nata dal fallimento della Ecocampania di Nicola Ferraro, ex consigliere regionale Udeur, arrestato quasi un anno per collusioni camorristiche. Secondo l’indagine “Gli affidamenti erano concessi a soggetti e imprese prive di certificato antimafia  e già interessate da provvedimenti giudiziari”.

Comments are closed.

h24Social