“NON BACIAMO LE MANI”, IL RAP DEI RAGAZZI DI MINTURNO AL CONCERTO PER LA LEGALITA’

Roberto Vecchioni, ad aprire l’evento. Poi sul palco anche gli Oblivion, i Modà, gli Zero Assoluto e anche e il Liceo Leon Battista Alberti di Marina di Minturno che si è esibito con il proprio rap “Non baciamo le mani”, scritto da Tommaso Rosato di Formia e Mario Casale di Cellole, vincitore del concorso bandito dalla Polizia di Stato in occasione della sesta edizione del concerto per la legalità svoltosi a Roma. Tra i presenti anche altri volti noti del monodo dello spettacolo come Raul Bova, Maria De Filippi, Fiorello, Pippo Baudo e Lino Banfi. Duemilaottocento i ragazzi giunti dalle scuole medie e superiori di 26 città. “Un appuntamento, ormai tradizionale – ha sottolineato il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che ha assistito assieme agli studenti – per affrontare assieme ai ragazzi il tema della legalità”.

Comments are closed.

h24Social