FONDI ASPETTA LA CAPOLISTA AMBRA

Dopo l’emozionante e meritata vittoria di Ancona, l’HC Caporiccio Fondi si appresta ad ospitare la Pallamano Ambra, rimasta sola in testa alla classifica proprio dopo la sconfitta dei marchigiani ad opera dei rossoblu. Un’altra capolista, dunque, sulla strada degli uomini di De Santis, che in questo campionato hanno dimostrato di sapersi esaltare di fronte alle squadre di testa. Fu così all’andata nel Palasport di Prato, quando riuscirono a superare la formazione medicea che si presentava all’appuntamento imbattuta dopo sette partite. L’impresa di Prato costituì la classica iniezione di fiducia per i fondani, che da quel successo riuscirono a comprendere le loro potenzialità ed a calarsi al meglio nella nuova realtà della A1. Oggi l’Ambra si presenta a Fondi forte di un curriculum fatto di 15 successi e due sole sconfitte, l’altra giunta ai rigori contro Ancona, miglior difesa e terzo miglior attacco del campionato; la rosa a disposizione del confermato tecnico Bossi presenta atleti di indubbio valore come gli ex Prato Mannocci, Dei e Carmignani, gli italo-argentini Buffa e Morlacco, il mancino ceco Bednarek, e ancora elementi del calibro di Faggi,  Maraldi, Trinci ed il giovane mancino De Stefano. Un’autentica corazzata, dunque, la squadra di Poggio A Caiano, che tuttavia i fondani hanno già battuto e che quindi potranno affrontare senza timori reverenziali. I rossoblu dovranno tuttavia usare la stessa determinazione che ha consentito loro di espugnare Ancona; quando mancano solo tre giornate al termine del campionato la compagine guidata da De Santis si trova al terzo posto, a tre punti dai marchigiani e a sei dalla capolista, e nell’incontro di sabato potranno giocarsi le ultime carte per completare un’insperata ed inimmaginabile rimonta. Il tecnico fondano analizza il momento della sua squadra: “Ad Ancona abbiamo giocato una gran partita e meritato di vincere ma alla fine abbiamo sofferto più del dovuto rispetto a quanto fatto vedere sul campo. Dopo la bella vittoria i ragazzi sono carichi e si stanno allenando al meglio per preparare il match di sabato contro la capolista del girone; dovremo purtroppo fare a meno dello squalificato Vincenzo Di Manno, e saprò solo all’ultimo se potremo utilizzare gli acciaccati Djorovic e Zizzo. Tuttavia non sono preoccupato, ed ho piena fiducia in chi andrà in campo”. A chi gli ricorda che hanno già battuto l’Ambra, De Santis risponde: “A Prato i ragazzi sono stati fantastici, anche lì eravamo privi di alcune importanti pedine e siamo partiti male, ma grazie ad un grande secondo tempo siamo riusciti a recuperare lo svantaggio accumulato nei primi 35′ di gioco. Sono convinto che l’Ambra verrà a Fondi con l’intenzione di restituirci il dispiacere e chiudere così il discorso campionato, festeggiando la meritata promozione in Elite. Posso affermare con certezza che oggi Fondi – Ambra è quanto di meglio ci possa essere nel nostro girone di  A1: le due squadre più in forma del campionato in un Palasport sicuramente gremito di nostri tifosi, il nostro ottavo uomo in campo”. E sulle speranze di riagganciare una delle due battistrada, dice chiaramente: “Finché la matematica non escluderà questa possibilità non ci arrenderemo, ma è alquanto difficile. L’Ancona giocherà in casa con il Chieti, ottima squadra, ma vincerà, anche perché non può perdere due partite consecutive in casa, mentre l’Ambra è lontana sei lunghezze ed eventualmente due partite per gestire il primato, anche in caso di sconfitta a Fondi, potendo contare su giocatori esperti che sanno come si lotta e si vince”.

L’incontro avrà inizio sabato prossimo 30 aprile alle 18 e sarà arbitrato dall’esperta coppia formata da Bassi e Scisci.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social