A CISTERNA IL PROGETTO POLIZIA DI PROSSIMITA’

Merolla e Mazzoli insieme

Presentato oggi il nuovo servizio di Polizia di prossimità che sarà attivo a cura del Comando di Polizia Locale di Cisterna dal prossimo 2 maggio fino al 31 dicembre 2011. A illustrare i contenuti del progetto il sindaco Antonello Merolla e il comandante Onorio Mazzoli. Il servizio, tra i primi attivati nella provincia di Latina, mira al miglioramento della sicurezza degli spazi pubblici e delle condizioni di vita, alla prevenzione della criminalità e riduzione del rischio. Circa una trentina di agenti, a turno, per tre ore oltre il regolare orario di servizio, saranno presenti nelle varie località del territorio con funzioni non tanto di repressione quanto di prevenzione e principalmente di ascolto e monitoraggio. “Svolgeremo – spiega il comandante Mazzoli – controlli sul commercio, sulla viabilità, sull’abusivismo ma soprattutto saremo un punto di riferimento per le scuole, le parrocchie e tutti i cittadini in genere per ascoltare le problematiche del territorio e, in rete con i servizi sociali e con le forze dell’ordine, cercare di prevenire disagi o fenomeni di microcriminalità. Oggi operiamo in periferia quando ci segnalano un problema, da lunedì, invece, una pattuglia sarà quotidianamente presente e questo ci consentirà di entrare nel tessuto sociale di quell’area. Per questo è importante la collaborazione e fiducia dei residenti”. Il progetto è finanziato attraverso l’art.208 del Codice della Strada relativo all’utilizzo dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie. “Sono assolutamente fiducioso – ha detto il sindaco Merolla – sul successo di questo progetto sperimentale che porta la presenza delle istituzioni a casa dei cittadini andando a colmare una lacuna, determinata dai limiti di organico, che finora ha caratterizzato le aree periferiche. Oltre a garantire una maggiore percezione della sicurezza, la certezza della vicina presenza di un agente di Polizia locale darà al cittadino la possibilità di segnalare eventuali problematiche sul nascere così da prevenirne le conseguenze. Inoltre, garantisce un reale controllo delle varie realtà territoriali così da poterle meglio monitorare. Se l’esperimento avrà successo, non si esclude l’estensione anche nelle ore serali o notturne”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social