TRENTASETTE LAVORATORI IN CASSA INTEGRAZIONE IMPIEGATI NEI TRIBUNALI

Dopo il Protocollo d’Intesa firmato dalla Provincia di Latina con il Tribunale Ordinario e la Procura di Latina per l’utilizzo dei lavoratori in cassa integrazione sia ordinaria che straordinaria e in mobilità, questa mattina i 37 profili professionali di addetto ai servizi ausiliari, di operatore giudiziario, assistente giudiziario, contabile, selezionati e da impiegare per la durata di 14 mesi presso la Procura e il Tribunale di Latina e sedi distaccate di Terracina e Gaeta, hanno preso servizio nelle loro rispettive sedi assegnate. Le mansioni e attività che i lavoratori saranno chiamati a svolgere riguardano, nell’ambito degli uffici amministrativi o delle cancellerie giudiziarie, la movimentazione, fotocopiatura, scansione informatica e fascicolazione dei documenti, l’uso di sistemi informatici di scritturazione, la classificazione di atti e documenti, la ricerca di dati, la collaborazione con le strutture dell’amministrazione, la rilevazione e l’elaborazione di dati contabili, la collaborazione alla conduzione operativa dei sistemi informatici. L’utilizzo dei lavoratori nelle attività previste dal protocollo non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro né per la Provincia di Latina, né per il Tribunale o Procura e non comporta la sospensione o la cancellazione dalle liste di collocamento o dalle liste di mobilità. I lavoratori parteciperanno ad attività di formazione, al fine di accrescere la propria professionalità e, al fine del percorso d’inserimento, riceveranno un attestato di acquisizione di competenze.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social