TRUFFA CON LE POSTEPAY, CONDANNATO UN 34ENNE

Antonio Carnevalis, 34enne di Napoli ma residente a Latina, secondo gli inquirenti vicino al clan camorristico dei Pesce è stato condannato per truffa presso il Tribunale di Latina dal gup Costantino De Robbio, con rito abbreviato, a un anno e due mesi, pena sostesa, a fronte di una richiesta di condanna da parte del pubblico ministero Maria Eleonora Tortora a un anno e otto mesi. Secondo gli agenti della Mobile di Latina i raggiri venivano effettuati utilizzando carte di credito contraffatte e attraverso ricariche postepay attivate con documenti falsi. I truffatori si presentavano, infatti, nelle tabaccherie, chiedendo di ricaricare la carta per poi scomparire inventando una scusa a ricarica effettuata.

***ARTICOLO CORRELATO*** (arresto Antonio Carnevalis – 17 dicembre 2010 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social