PROGETTO SERAPO, I RAGAZZI DI SOMERVILLE INCONTRANO IL SINDACO

I ragazzi di Somerville, all’interno del Progetto Serapo (student exchange rappresentative abroad project opportunity), hanno incontrato in aula consiliare il sindaco Antonio Raimondi. Gli studenti americani, arrivati a Gaeta il 14 aprile, erano accompagnati dal preside della High School Tony Ciccariello e da altre due insengnanti. Durante il soggiorno a Gaeta, i sette studenti americani hanno svolto alcune attività con l’Istituto Nautico (visita al planetario e gita in barca con i professori) e il Liceo Scientifico (lezione su Dante e Oscar Wilde) oltre ad aver visitato Gaeta, Roma e socializzato tra di loro. Nel corso dell’incontro con il sindaco Raimondi, i ragazzi hanno espresso il loro apprezzamento per il periodo che stanno trascorrendo a Gaeta usando aggettivi quali breathtaking (mozzafiato, riferito al panorama), wonderful (splendido) e amazing (straordinario). Il Sindaco ha illustrato loro il legame che lega Gaeta a Somerville, centro vicino Boston che ha attirato numerose famiglie della città del Golfo e che ora è meta di immigrazione proveniente soprattutto dall’America Latina. Il preside Tony Ciccariello ha portato il saluto del Sindaco Joseph Curtatone e ha ringraziato il Sindaco Raimondi, le famiglie coinvolte e gli insegnanti del Nautico e dello Scientifico per l’ottima riuscita del progetto Serapo. “La tradizione dell’ospitalità gaetana è ben rappresentata dalle vostre famiglie – ha detto Ciccariello rivolto alle famiglie ospitamti – Alcuni dicono che i popoli sono divisi, dalla cultura dalla storia e anche dalla lingua: il progetto serapo ha dimostrato quanto abbiamo in comune. I giovani di Gaeta e i giovani di Somerville sono la speranza del nostro futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social