LA CAPORICCIO FONDI NELLE MARCHE CONTRO ANCONA

L’ottava giornata del girone B del campionato nazionale di serie A1, quartultimo turno stagionale, si presenta come decisiva per le sorti del torneo. Si sfideranno infatti le prime quattro della classifica, con le due battistrada Ambra e Ancona che sono chiamate ad affrontare quelli che potrebbero essere gli ultimi ostacoli sulla strada della promozione: a Prato i toscani affronteranno la Geoter Gaeta, mentre in terra marchigiana arriveranno i rossoblu della Caporiccio. Le inseguitrici sono appaiate alle spalle della coppia di testa con sei punti di distacco, e in caso di vittoria l’Ancona potrebbe addirittura festeggiare la promozione in Elite con tre turni di anticipo. La partita di Ancona si presenta dunque difficile e delicata per la compagine fondana che, nel campionato del suo ritorno in A1, ha comunque già centrato gli obiettivi prefissati: disputare un torneo di tutto rispetto e crescere in continuità ed esperienza. Fu proprio l’esperienza che probabilmente si rivelò decisiva nel match dell’andata, quando i dorici espugnarono con il punteggio di 25-23 il Palasport di Fondi: una gara ben giocata dai dorici, capaci di una difesa ermetica e di sfruttare ogni piccolo spazio lasciato dai rossoblu. I marchigiani già all’inizio della stagione erano dati tra i favoriti per la promozione nella serie superiore, ed hanno confermato sul campo la fondatezza dei pronostici con un cammino fatto di 14 vittorie e solo due sconfitte. Si tratta di un complesso giovane e ben amalgamato dall’ottimo tecnico Guidotti, con una rosa formata in gran parte dagli ottimi prodotti del vivaio biancorosso e le punte di diamante Castillo, Sanchez, Campana e Polito. In casa Caporiccio sono tutti consapevoli della difficoltà della partita che li attende in quel di Ancona, ma prevale la fiducia di poter disputare un buon match: la squadra è sicuramente cresciuta rispetto all’andata, soprattutto in termini di scaltrezza ed esperienza, le armi che risultarono vincenti per i dorici nella prima sfida stagionale. Le sei vittorie consecutive nel girone di ritorno rappresentano per gli uomini del tecnico De Santis il viatico migliore per un finale di campionato che li vedrà opposti, dopo l’Ancona, all’altra capolista Ambra ed al Gaeta. Il tecnico rossoblu predica tranquillità: “Andremo ad Ancona certi di giocarci la nostra partita non avendo nulla da perdere contro la prima in classifica; sarà piuttosto l’Ancona a dover vincere per ottenere la matematica certezza della promozione in casa davanti al proprio pubblico”. Di fronte a chi dice che l’Ancona abbia avuto qualche aiuto di troppo nel corso della stagione, De Santis replica secco: “La squadra di mister Guidotti merita la posizione che occupa, ha un organico molto attrezzato, con ottimi giocatori che hanno fatto una grande esperienza nello scorso campionato di Elitè, e oggi quel campionato sta pagando. Forse qualche volta è stata fortunata nel sorteggio arbitrale, come a Fondi, ma questo può capitare a tutti: ricordo che gli arbitri di quell’incontro, dopo la non fortunata prestazione, sono stati giustamente fermati e non hanno più arbitrato in A1”. Sulla coppia arbitrale di sabato prossimo, formata da Fato e Guarini, il tecnico fondano si dichiara soddisfatto: “Si tratta di una coppia esperta che da tanti anni arbitra ad alti livelli, abituata a partite del genere e sicuramente non influenzabile  dal pubblico di casa o da altri fattori”. Ma il tecnico fondano ha parole per tutti, anche per chi gli ricorda che l’Ancona avrebbe pareggiato due partite: “No, le ha vinte, ed è stata caparbia ed abile nel farlo ai rigori, perché il regolamento stagionale prevede che se al 60° si termina in parità per assegnare i tre punti ci sono i tiri di rigore, regola che non condivido ma che comunque determina un vincitore. Questo significa che l’Ancona ha giocatori, come il portiere Sanchez, Campana, Polito, Sabatini ed altri, capaci di fare la cosa giusta al momento giusto. Sarà certamente una bella partita di pallamano, in una cornice di pubblico degno dello spettacolo che le squadre sapranno offrire: un ottimo spot per la pallamano italiana”.L’incontro avrà inizio alle ore 18.30 e la società fondana sta lavorando per inserire un canale web-TV sul suo sito Internet (www.hcfondi.it), affinché sia possibile far vedere la partita di sabato ai suoi tifosi e a tutti gli appassionati di pallamano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social