ALTRI TRE OMICIDI PER PIRAS, KILLER DI MASSIMO PISNOLI

Gabriele Piras

Altri tre omicidi per il 50enne Gabriele Piras. Così il Tribunale di Alessandria ha condannato l’uomo già accusato e condannato in Corte d’Assise d’Appello a 29 anni e 4 mesi di carcere per l’omicidio, alla stazione di Campoleone, di  Massimo Pisnoli, suocero del calciatore Daniele De Rossi. Processato con rito abbreviato, i tre delitti sono stati compiuti tra il 1988 e il 1990 nel territorio piemontese. Nell’88 i siciliani Michele Mirisola e Filippo Varsalona, siciliani. Nel 1990 quello di Salvatore Catalano freddato, come avvenne con Pisnoli, per il timore di una vendetta a seguito della mancata divisione del bottino di alcune rapine. Condannato a 20 anni di reclusione, l’uomo ha chiesto di essere ammesso al programma di protezione per i collaboratori di giustizia a seguito di alcune rivelazioni che avrebbe fatto alla direzione distrettuale antimafia di Torino.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social