GIRO DI VITE DELLA SQUADRA MOBILE DI LATINA, RUMENO SI GETTA DAL PRIMO PIANO DEL CENTRO COMMERCIALE

Giro di vite degli agenti della Polizia di Stato su tutto  il territorio di Latina con l’impiego di straordinari contingenti di personale della Questura. Nell’ambito di servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Questore di Latina Nicolò D’Angelo, infatti, circa 20 uomini della Questura  hanno effettuato un pattuglione di controllo nella zona del quartiere Nicolosi di Latina, ove per  l’esistenza di diversi internet point e call center si registra  una forte presenza di cittadini stranieri, anche ubriachi, che sostano e bivaccano arrecando disturbo ai residenti. In particolare sono stati controllati due call center e  gli internet point di via A. Saffi e di via Corridoni,  tutti gestiti da cittadini stranieri. In totale sono stati fermati 52 cittadini stranieri di cui 28 rumeni , 22 nord africani, un libanese e un cittadino albanese. Nove  sono stati accompagnati in Questura perché non in regola con le norme di soggiorno e sottoposti a foto segnalamento e trattenuti presso questi Uffici in attesa di essere muniti nella mattinata odierna del decreto di espulsione, mentre un cittadino albanese, con numerosi precedenti penali per gravi  reati contro il patrimonio e la persona, è stato espulso dal territorio nazionale ed accompagnato alla frontiera. Nel corso della notte, inoltre, personale della Squadra Volante è intervenuta in largo Cirri nel Quartiere Nascosa dove, presso la profumeria “Profumi e Bellezza”, tre ladri, dopo aver tentato di forzare la porta d’ingresso, erano fuggiti a piedi nel parco retrostante il negozio. Inseguiti da personale della Volante, due di questi riuscivano a far perdere le proprie tracce, mentre un cittadino rumeno, nel tentativo di darsi alla fuga unitamente ai complici, si gettava dal primo piano del centro commerciale ove veniva  raggiunto e bloccato dagli operanti. L’uomo, a causa delle ferite riportate, è stato soccorso da personale del 118 e trasportato presso il locale nosocomio dove attualmente si trova ricoverato con prognosi di 10 giorni. Identificato dagli agenti il cittadino rumeno, P.M. di anni 28, è stato sottoposto agli obblighi di P.G. presso i carabinieri di Latina in quanto scarcerato il 25 marzo dal carcere di Velletri ove era detenuto per analoghi reati, veniva denunciato in stato di libertà per il reato di tentato furto. Le attività in questione fanno seguito all’incessante impegno di controllo messo in atto negli ultimi mesi dalla Questura di Latina sul territorio del capoluogo, volto a dare un freno ai fenomeni predatori e di criminalità, ma anche a restituire alla cittadinanza un maggiore  senso di sicurezza.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social