MARITTIMO GAETANO RITROVATO MORTO NELLA PROPRIA CABINA

Lo hanno trovato esanime nella propria cabina. Filippo Pittiglio, 23enne allievo di coperta di Gaeta ed ex studente dell’Istituto Nautico Caboto, era imbarcato dal primo aprile su una nave commerciale della Giuseppe Bottiglieri Shipping Company di Napoli, dopo essere stato in passato al lavoro per la Fratelli D’Amato, la stessa compagnia con cui è imbarcato il direttore di macchina gaetano Antonio Verrecchia prigioniero dei pirati somali dallo scorso 8 febbraio. Al momento del rinvenimento del corpo, la nave era in transito per Singapore nel Golfo della Malacca. Risale a ieri la scoperta della morte da parte degli altri membri dell’equipaggio che non lo avevano visto presentarsi per i normali lavori di bordo. L’imbarcazione è attualmente diretta a Bombay dove il corpo del giovane gaetano verrà fatto sbarcare e, verosimilmente, sarà sottoposto ad autopsia.

Comments are closed.

h24Social