IN CRISI DI ASTINENZA TENTA DI RUBARE DAL VICINO DI CASA

Nella notte tra lunedì e martedì il personale della Squadra Volante del Commissariato di Terracina ha proceduto all’arresto di una ragazza terracinese, già nota agli operanti perché gravata di numerosi precedenti di polizia, la quale in preda ad una crisi di astinenza ha aggredito con un coltello di grosse dimensioni il proprio vicino di casa. L’uomo, un settantenne, si è visto infatti all’improvviso la ragazza in casa che, evidentemente ritenendo l’abitazione vuota, voleva rubare oggetti preziosi sicuramente per poterli rivendere ed acquistare droga.
Sorpresa dal proprietario, la donna ha afferrato un coltello di grandi dimensioni aggredendo l’uomo che ha riportato lesioni per 15 giorni; le urla hanno però attirato l’attenzione del genero abitante lì vicino che ha chiamato la Polizia ed è immediatamente intervenuto a difesa del suocero, riuscendo a fronteggiare la ragazza sino al tempestivo intervento degli Agenti che, dopo non poca fatica, a causa del fortissimo stato di agitazione della donna causato dall’astinenza di sostanze stupefacenti, riuscivano a disarmarla.
Nonostante ciò, la furia della ragazza si è scagliata su oggetti, suppellettili e tutto ciò le capitasse a tiro, ma alla fine è stata condotta nella nottata al carcere femminile di Roma in stato di arresto per rapina.

Comments are closed.

h24Social