CAMBIO DELLA GUARDIA SULLA NAVE SCUOLA “GIORGIO CINI”

La Nave Scuola “Giorgio Cini” ha un nuovo Comandante.  Oggi alla presenza del Comandante della Stazione Navale di Addestramento della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta, Magg. Matteo Guerra, si è tenuta la cerimonia di passaggio di consegne del Comando della Nave Scuola “Giorgio Cini” tra il Ten. Michele Petrone e il nuovo Comandante Ten. Alessio Sannino. La cerimonia, svoltasi sul ponte lance della Nave Scuola, vuole rinsaldare le tradizioni e i valori degli uomini di mare in Fiamme Gialle e rendere solenne un momento particolarmente significativo per l’Ammiraglia del Corpo e per tutta la Scuola Nautica.
La Nave Scuola “Giorgio Cini” è la nave ammiraglia del Servizio Navale della Guardia di Finanza. Su di essa si sono formate intere generazioni di finanzieri di mare. Oggi, nello specchio acqueo del porticciolo Santa Maria che si staglia ai piedi dello splendido quartiere medievale della città e precisamente  sul ponte della nave Scuola è avvenuto nel tradizionale spirito marinaresco il passaggio di consegne tra il cedente Ten Michele Petrone  e il subentrante  Ten. Alessio Sannino, appena giunto dalla Stazione Navale di Manovra di Messina.
La nave scuola “Giorgio Cini” così chiamata dall’omonima fondazione che ne ha fatto dono alla Guardia di Finanza è preposta all’educazione marinara dei finanzieri appartenenti a qualsiasi categoria (ufficiali, ispettori, finanzieri) che frequentano i vari corsi che si svolgono presso la Scuola Nautica di Gaeta. Essa può ospitare 107 militari, tra allievi in addestramento ed equipaggio, e può raggiungere una velocità di 14 nodi. E’ lunga 54 metri e larga 10 ed ha un dislocamento di 80 tonnellate. La nave è dotata delle più sofisticate apparecchiature di navigazione elettronica ed inerziale, essa ha toccato numerosissimi porti nazionali ed internazionali quali Nizza, Atene Istambul, Porto Said, Alessandria d’Egitto, Odessa ecc.

Comments are closed.

h24Social