VENTOTENE: RUBA UN FURGONCINO DEI CARABINIERI E SI SCHIANTA

Che il suo mito fosse Van Damme, è stata una sua stessa ammissione. Rubare un furgoncino dei carabinieri, però, non si è rivelata la più azzeccata delle idee. C.T., 20enne di Ventotene, venerdì sera l’ha combinata davvero grossa. In serata, infatti, nei pressi della stazione Carabinieri isolana, sfruttando un momento di disattenzione, ha scavalcato un cancello posto a recinzione e si è impadronito di un pulmino dei carabinieri e come il protagonista preferito dei suoi film, ha deciso di andare “in missione”. Non molto lunga in realtà. Dopo un paio di chilometri, giunto in zona Cala Rossano, andava a sbattere contro il muro di cinta di un’abitazione. Sceso dall’auto non demordeva e andava a nascondersi dietro un camion lì vicino. I carabinieri rintracciavano il furgoncino accartocciato contro il muro e si guardavano intorno. Non ci voleva molto a trovare il giovane ancora con del vetro tra i capelli conseguenza dell’incidente di cui era stato protagonista poco prima. Posto in stato di fermo, è stato condotto presso il Tribunale di Gaeta per essere giudicato con rito direttissimo. Difeso dall’avvocato Pasquale Di Gabriele, per il ragazzo è stata chiesta la perizia psichiatrica e il processo rinviato ad altra data.

Comments are closed.

h24Social