MINORE ARRESTATO PER RAPINA, DETENZIONE DI ARMA DA TAGLIO E MINACCE AGGRAVATE

Intorno le ore 19.55 del 16 gennaio, il personale dell’UPGSP del 1° Nucleo, ha tratto in arresto il minore V.R. di anni 17, resosi responsabile del reato di rapina ai danni dell’esercizio commerciale “Euronics” sito in via Picasso presso il Centro Commerciale “Morbella” e detenzione illegale di arma da taglio, nonchè ha proceduto al deferimento in stato di liberta di M. R. di anni 27 per il reato di minacce aggravate. Il minore, uscendo dal negozio con la merce rubata, consistente in varie confezioni di video giochi per playstation, Xbox360 per un valore di €.210, veniva inseguito da due dipendenti del negozio che riuscivano a bloccarlo nel parcheggio antistante del centro Commerciale. Il giovane, vistosi bloccato, estraeva dalla tasca del giubbotto, un coltello a serramanico di tipo proibito, della lunghezza di circa 22 cm. con il quale  minacciava i due dipendenti tentando di sottrarsi al fermo.  Il pronto intervento della volante permetteva di fermare il giovane nella fragranza di reato impedendogli di colpire i due dipendenti, sequestrando il coltello  e a recuperare tutta la refurtiva  che veniva restituita all’avente diritto. Nello stesso contesto veniva denunciata la donna, amica del minore, la quale assistendo a fermo del giovane da parte dei due dipendenti, minacciava di dare fuoco a loro se non lo avessero lasciato stare.

Comments are closed.

h24Social