SPERLONGA: UNA CASA ALBERGO PER ANZIANI

Cerimonia di consegna,  giovedì 23 dicembre alle ore 10.30, in Viale Aubiere a Sperlonga, della “Casa Albergo per anziani”.

La struttura residenziale è stata realizzata per rispondere da un lato alle reali esigenze degli alloggi per anziani residenti a Sperlonga in condizioni abitative inadeguate e, dall’altro, per creare le premesse affinché non si determinino nell’immediato futuro delle marginalità e delle nuove povertà.
La palazzina che ospita il centro è stata realizzata dal Comune con il contributo della Provincia di Latina.
Il centro è articolato in due principali settori: uno spazio polivalente e otto alloggi di piccola dimensione e di varia tipologia, raddoppiabile o separabile secondo le esigenze da accogliere, per un solo anziano o una coppia.

Al piano terra sono stati creati uno spazio polifunzionale, adatto ad accogliere e favorire lo scambio esterno e varie iniziative di tipo sociale, ed un centro servizi che permetta il collegamento ad una serie di servizi convenzionati all’esterno.

La filosofia progettuale che sorregge l’idea di questo intervento è la valorizzazione e la salvaguardia dell’autonomia del singolo fruitore dell’alloggio: si vuole pensare al residente dell’abitazione come protagonista del proprio spazio in ogni momento della sua vita.
L’intervento è stato “costruito” secondo un’ottica familiare e comunitaria, nel quale troveranno ospitalità iniziative locali, sia dei familiari degli anziani ospiti, sia di altre famiglie disponibili a fornire un supporto o altre modalità di sostegno, e altre ancora, dettate da una valutazione di tutte le possibili risposte che possono interagire fra di esse, al fine di valorizzare sempre con maggior forza una volontà della comunità locale ad elaborare qualcosa che tenda al bene comune.

L’idea di fondo è di dare a ciascun fruitore la possibilità di valorizzare al meglio le proprie capacità, di sentirsi integrato e autonomo e di poter comunicare facilmente con il mondo esterno.
Da questo concetto è nata la scelta di connotare il fabbricato con un sistema di collegamenti verticali e orizzontali con la scala centrale e il ballatoio che distribuisce gli alloggi ai piani: un’architettura meno scontata della griglia progettuale standard tradizionale che offre una percezione ambientale esteticamente articolata e facilmente orientabile e incoraggiante nelle percorrenze.

I giardini al piano terra assumono rilievo in relazione alle molteplici diversificate fruizioni collegate alla casa e al tempo: leggere il giornale, fare la partita a carte, fare una passeggiata, creare il piacere dello scambio e delle relazioni.

Allo stesso modo la struttura polivalente, è concepita come luogo di aggregazione con il bar, la sala culturale, la piccola biblioteca, lo spazio comune domestico e di ritrovo. Questo luogo è stato dotato di un ambulatorio medico e di un sistema integrato di pannelli solari e fotovoltaici per la produzione di acqua calda e di energia elettrica mirato al contenimento delle dispersioni termiche e al risparmio delle risorse idriche.

Comments are closed.

h24Social