GAETA: CUBANA FERMATA DALLA POLIZIA

E’ venuta a Gaeta probabilmente per prostituirsi la cittadina cubana ventinovenne fermata ieri dagli agenti del Commissariato di Gaeta diretti dal dott. Mario Russo.

La donna, priva di passaporto e non in regola con le norme sul soggiorno, aveva preso alloggio in un albergo della città esibendo alla reception la propria carta d’identità cubana.

Il nuovo sistema di inserimento informatico degli alloggiati, che consente di allertare i Commissariati di zona quando i chiedenti alloggio sono gravati da pregiudizi penali o di polizia, ha consentito il tempestivo intervento degli Agenti del Dott. RUSSO che hanno fermato e accompagnato in Ufficio la cittadina cubana.

Dopo il disbrigo delle consuete operazioni di rito tese all’identificazione, la straniera è stata denunciata per il reato di immigrazione clandestina ed inviata presso il C.I.E. (Centro Identificazione Espulsione) di Pontegalera di Roma in vista dell’espulsione dal territorio nazionale.

Comments are closed.

h24Social