LA GEOTER CONTRO IL GROSSETO

La Geoter Gaeta saluta, per il 2010, il Pala Amendola di Formia nella sfida contro la cenerentola del girone Grosseto. Nella seconda gara interna consecutiva, valida per la nona giornata di andata, i biancorossi sono chiamati a scendere in campo in un match sulla carta tutto in discesa, dovendosi misurare con una compagine che dall’inizio del torneo non ha ancora conosciuto la parola vittoria. I maremmani, infatti, detengono il negativo primato che parla di otto sconfitte su otto incontri, insieme a quello di peggiore difesa del girone, con ben 307 reti subite. Insomma, dopo il passo falso incassato dai gaetani in casa contro la capolista Ambra, questo match non dovrebbe presentare particolari difficoltà, sempre che si osservi la classica regola del non sottovalutare il valore degli avversari, nonostante siano ancora a bocca asciutta. L’attuale posizione in graduatoria rappresenta il prezzo da pagare per il grande salto effettuato dai ragazzi dell’esperto coach Vincenzo Malatino, uno dei componenti dello staff tecnico della Nazionale, che dopo la promozione nella passata stagione dalla serie B all’A2 hanno approfittato della riforma dei campionati per richiedere, con successo, il ripescaggio in A1. Un team composto da una struttura di base, quella che si è guadagnata il salto di categoria, e da alcuni innesti, chiamati per supportare un gruppo molto giovane. Tra gli elementi di spicco, il terzino sinistro Marco Coppi, uno dei migliori realizzatori dell’intero torneo, e l’ala sinistra Andrea Balsanti, top scorer a quota 11 nell’ultimo impegno contro l’Haenna. Poi, una piacevole curiosità, perché tra le fila del Grosseto milita anche il gaetano Leandro Ferraiuolo, nato e cresciuto pallamanisticamente nella cittadina del Golfo, prima di trasferirsi in Toscana per motivi di lavoro, proseguendo lì il suo percorso. L’imperativo della Geoter è di tornare a conquistare i tre punti per proseguire l’inseguimento alla seconda della classe Ancona, più avanti di tre lunghezze, prima di prepararsi al derby contro il Fondi che di fatto chiuderà il girone d’andata, visto il turno di riposo da osservare previsto per l’undicesima ed ultima giornata. Tutti a disposizione per la coppia tecnica Onelli-Medina, con Danilo De Siero tornato ad allenarsi in settimana, rientrando da un lungo periodo di stop a causa di una pubalgia, ma forse non ancora pronto per sabato. Inoltre, dopo aver messo al sicuro il risultato, potrebbe essere dato maggiore spazio ai giovani under convocati in prima squadra. Dirigeranno l’incontro, previsto per sabato 4 dicembre, alle 18, i Sigg. Valeria Vairo e Tommaso Balzano di Salerno.

La Geoter Gaeta saluta, per il 2010, il Pala Amendola di Formia nella sfida contro la cenerentola del girone Grosseto. Nella seconda gara interna consecutiva, valida per la nona giornata di andata, i biancorossi sono chiamati a scendere in campo in un match sulla carta tutto in discesa, dovendosi misurare con una compagine che dall’inizio del torneo non ha ancora conosciuto la parola vittoria. I maremmani, infatti, detengono il negativo primato che parla di otto sconfitte su otto incontri, insieme a quello di peggiore difesa del girone, con ben 307 reti subite. Insomma, dopo il passo falso incassato dai gaetani in casa contro la capolista Ambra, questo match non dovrebbe presentare particolari difficoltà, sempre che si osservi la classica regola del non sottovalutare il valore degli avversari, nonostante siano ancora a bocca asciutta. L’attuale posizione in graduatoria rappresenta il prezzo da pagare per il grande salto effettuato dai ragazzi dell’esperto coach Vincenzo Malatino, uno dei componenti dello staff tecnico della Nazionale, che dopo la promozione nella passata stagione dalla serie B all’A2 hanno approfittato della riforma dei campionati per richiedere, con successo, il ripescaggio in A1. Un team composto da una struttura di base, quella che si è guadagnata il salto di categoria, e da alcuni innesti, chiamati per supportare un gruppo molto giovane. Tra gli elementi di spicco, il terzino sinistro Marco Coppi, uno dei migliori realizzatori dell’intero torneo, e l’ala sinistra Andrea Balsanti, top scorer a quota 11 nell’ultimo impegno contro l’Haenna. Poi, una piacevole curiosità, perché tra le fila del Grosseto milita anche il gaetano Leandro Ferraiuolo, nato e cresciuto pallamanisticamente nella cittadina del Golfo, prima di trasferirsi in Toscana per motivi di lavoro, proseguendo lì il suo percorso. L’imperativo della Geoter è di tornare a conquistare i tre punti per proseguire l’inseguimento alla seconda della classe Ancona, più avanti di tre lunghezze, prima di prepararsi al derby contro il Fondi che di fatto chiuderà il girone d’andata, visto il turno di riposo da osservare previsto per l’undicesima ed ultima giornata. Tutti a disposizione per la coppia tecnica Onelli-Medina, con Danilo De Siero tornato ad allenarsi in settimana, rientrando da un lungo periodo di stop a causa di una pubalgia, ma forse non ancora pronto per sabato. Inoltre, dopo aver messo al sicuro il risultato, potrebbe essere dato maggiore spazio ai giovani under convocati in prima squadra. Dirigeranno l’incontro, previsto per sabato 4 dicembre, alle 18, i Sigg. Valeria Vairo e Tommaso Balzano di Salerno.

Comments are closed.

h24Social