PONZA, VENTOTENE: UNDICI LINEE DI INTERVENTO PER PORTARE L’ARCIPELAGO AL CENTRO D’EUROPA

Le isole ponziane al centro del Lazio, dell’Europa e del Mediterraneo. è stato questo il tema dell’incontro, svoltosi a Latina, nel quale è stato illustrato il Piano pluriennale di sviluppo socio – economico della Comunità di Arcipelago delle Isole Ponziane. Undici le linee di intervento prioritarie individuate alla luce dei risultati ottenuti dalle fasi di studio e di condivisione e che costruiscono il cambiamento: coesione e governo del territorio, orientamento alla modernizzazione e alla qualità della vita, rilancio del sistema turistico integrato, salvaguardia della fascia costiera, valorizzazione della portualità e della nautica, qualificazione, integrazione e potenziamento dei servizi intermodali di trasporto, valorizzazione del sistema ambientale, del sistema culturale, del sistema archeologico e storico e del sistema urbanistico. A presentare il Piano nelle sue linee generali Filippo Maria Ziccardi della Benchmark Italia Srl che ha spiegato che «dall’analisi è emersa in particolare l’evidente vocazione turistica delle Isole Ponziane che ne rappresenta il principale motore di sviluppo socio-economico. Questo Piano – ha proseguito Ziccardi – vuole costituire un vero e proprio patto locale fra soggetti istituzionali, sociali e imprenditoriali. Per la sua impostazione e per il grado di coinvolgimento, permetterà infatti di attivare forme di confronto con la Regione, la Provincia e la Camera di Commercio per costruire una forma negoziata che sostenga la strategia di sviluppo e le sue priorità». Per il presidente della Comunità di Arcipelago delle Isole Ponziane Silverio Capone: «L’idea di costruire un Piano di sviluppo pluriennale che contenga le principali linee progettuali di azione, parte dalla consapevolezza che da qui possa ripartire lo sviluppo socio – economico dell’intera Regione. Il nostro arcipelago può rendere, infatti, grande il Made in Lazio e il Made in Italy, sotto tutti i punti di vista: ambientale e paesaggistico, storico e archeologico, culturale ed enogastronomico, ma ha bisogno di azioni mirate sinergiche all’insegna della riqualificazione, la valorizzazione, la promozione e l’innovazione». Ha proseguito l’assessore al Demanio del Comune di Ponza Franco Schiano «Un Piano quinquennale di questa natura assume una rilevanza ancor più strategica in un momento in cui la coda di una crisi economica internazionale pesantissima obbliga tutti a una definizione di scelte programmate e incisive per dare nuovo impulso alla ripresa. Siamo certi che dalle nostre isole possa partire un impulso forte e condiviso». Sulla stessa linea il sindaco di Ventotene Giuseppe Assenso, secondo il quale: «Poter disporre di un piano condiviso con il territorio che individua linee di azione a medio termine e definisce con chiarezza quale direzione intraprendere, consente di avere a disposizione un unico strumento di governo del territorio per agevolare la programmazione integrata».L’assessore all’Agricoltura della Provincia di Latina e rappresentante dell’assessorato al Turismo della Regione Lazio Enrico Tiero ha garantito «L’impegno da parte dei due enti che oggi rappresento, la Provincia e la Regione Lazio a portare avanti in forma sinergica tutte le progettualità che abbiano come fine lo sviluppo del territorio. Sono certo che dalle Isole Ponziane possa partire un rilancio del turismo, attraverso la valorizzazione delle tipicità e delle peculiarità d’eccellenza, che coinvolga l’intera Regione». A sua volta il presidente della Camera di Commercio di Latina Vincenzo Zottola ha dichiarato che «per dare un nuovo impulso alla ripresa economica un piano strategico che riparta dalla Isole Ponziane può e deve integrare le forze imprenditoriali alle risorse territoriali. Sono pienamente d’accordo e disponibile a lavorare per un patto di sviluppo locale che veda impegnati la Regione Lazio, la Provincia di Latina, la Comunità d’Arcipelago, i Comuni di Ponza e Ventotene e la Camera di Commercio di Latina». Infine, ha concluso Filippo Zaccardi: «Con uno sguardo verso un Patto per lo Sviluppo Locale il cambiamento parte da qui per raggiungere nei prossimi anni importanti e attesi risultati di sviluppo. Per trasformare le Isole Ponziane in un centro d’eccellenza dell’Europa e del Mediterraneo».

Comments are closed.

h24Social