ARRESTATO IL RAPINATORE DEGLI UFFICI POSTALI

petrianni-pietroIl personale della 3^ Sezione della Squadra Mobile e della Squadra di P.G. della sezione della Polizia Postale, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. Nicola IANSITI su richiesta del Sost. Proc. Marco GIANCRISTOFARO che ha condotto le indagini, hanno tratto in arresto ed associato presso la locale casa circondariale, il setino Pietro PETRIANNI classe 1952. L’A.G. procedente, ha accolto le risultanze investigative prodotte dagli Uffici di Polizia, che in stretta collaborazione tra loro, hanno analizzato le rapine avvenute presso gli Uffici Postali del capoluogo dal Giugno 2009 e commesse da un individuo che agiva con volto travisato da casco integrale, armato di fucile a canne mozze, il quale dopo aver consumato la rapina, fuggiva a bordo di una motocicletta di grossa cilindrata.  L’attività d’indagine, aveva consentito agli investigatori e a personale dei Carabinieri, di arrestare in data 19 aprile 2010 nei pressi dell’Ufficio postale di B.go Bainsizza, Pietro PETRIANNI, in quanto colto nella flagranza del reato di porto illegale di arma alterata del tipo fucile a canne mozze,  fissato a messo di specifici supporti al proprio motoveicolo. La perquisizione che conseguiva in tale occasione,  ha consentito di rinvenire capi di abbigliamento, targhe false casco integrale ed altri elementi utili alle indagini in svolgimento.  Tali indizi, uniti alle testimonianze raccolte, all’analisi dei filmati di sorveglianza degli Uffici Postali rapinati e alla sagace ricostruzione dei fatti, consentivano di assumere validi elementi utili all’emissione della odierna misura cautelare, in ordine alle rapine consumate e tentate presso l’Ufficio Postale di B.go Faiti del 23 giugno 2009; Ufficio Postale di B.go Faiti del 09 luglio 2009; Ufficio Postale di B.go Faiti del 20 novembre 2009; Ufficio Postale di Doganella di Ninfa del 26 marzo 2010.
Petrianni risulta inoltre indagato per le rapine consumate o tentate all’Ufficio Postale di B.go S. Michele del 13 agosto 2009; Farmacia Comunale di B.go S.Michele del 15.02.2010 e l’Ufficio Postale B.go Flora del 26.03.2010.
L’uomo èra riuscito in più occasioni, grazie alla propria abilità nella guida del motoveicolo, ad evitare l’arresto dopo la commissione delle rapine, in particolar modo in data 26 marzo 2010, rintracciato ed inseguito dal personale della Squadra Mobile, riusciva a guadagnare la fuga grazie ad una manovra repentina e alla potenza del mezzo da lui condotto.  Sono in corso ulteriori indagini in merito ad altri fatti delittuosi della stessa specie di quelli sopra indicati.

Comments are closed.

h24Social