CONTROLLI DELLA POLIZIA E DELLA CAPITANERIA SUL LITORALE TERRACINESE

rita-cascella

Rita CASCELLA dirigente commissariato di Terracina

Il personale dipendente del commissariato di Terracina diretto dal vicequestore Rita Cascella unitamente a quello della locale Capitaneria di Porto e della Squadra Nautica, nella mattinata odierna ha effettuato controlli sul litorale terracinese presso svariati stabilimenti balneari per verificare il rispetto delle normative a salvaguardia della sicurezza della balneazione, della navigazione, dell’utilizzo del demanio pubblico nonché dell’igiene della somministrazione di cibi e bevande.
Questi controlli, che hanno fotografato nel complesso una situazione di regolarità sulla fruizione del demanio pubblico, ha tuttavia registrato alcuni illeciti messi in atto da alcuni gestori di stabilimenti balneari sul fronte dell’assistenza ai bagnanti, infatti uno di essi è stato trovato privo della prevista dotazione di bombole di ossigeno, un altro con la cassetta di pronto soccorso non integra e con medicinali scaduti, ed infine un altro con il locale di Primo Soccorso non risultato idoneo in quanto di fatto trasformato in magazzino.
Ulteriori verifiche poi hanno fatto registrare la mancata esposizione di licenze commerciali per la somministrazione di cibi e bevande in quei stabilimenti dotati di bar e ristorante.
Si è quindi proceduto ad elevare i verbali amministrativi contemplati per legge, non essendo stati riscontrati  nelle condotte rilievi di natura penale, per un primo ammontare di circa 4000 euro.
I controlli verranno ripetuti per tutto il periodo estivo, allo scopo di rendere più sicura la fruizione dell’intero litorale ai residenti e turisti.

Comments are closed.

h24Social