RUBATI DUE SCUOLABUS A CORI

sindaco-di-cori
Tommaso CONTI sindaco Di Cori

Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 luglio 2010, dopo essersi introdotti nel deposito comunale sito in Via della Stazione a Cori Valle, tagliando la catena con lucchetto posta sul cancello d’ingresso, un’altra catena con lucchetto e forzato due porte del magazzino, alcuni ignoti hanno rubato due scuolabus di proprietà del Comune di Cori.
Il furto è stato rilevato la domenica mattina, alle ore 7.30, dal Responsabile della Protezione Civile di Cori: il suddetto deposito, infatti, ospita molti veicoli di proprietà dell’Ente, dalle auto della Polizia Municipale, alle auto usate dagli operai comunali, nonché i mezzi della Protezione Civile.
La refurtiva è composta da due nuovissimi Fiat Iveco diesel, gli ultimi due acquistati dal Comune di Cori, di cui uno grazie alla donazione del nostro compianto concittadino Gaspare Bruschini, l’altro con un contributo compartecipato Comune – Provincia.
I due automezzi, immatricolati in Italia nel 2008, con numeri di telaio ZDF050A2005719047 e ZCF050A2005686815, recavano le seguenti targhe: DS799ZV e DK175KR, per un numero complessivo di posti a sedere pari a 69 (28 il primo e 41 il secondo).
Chiunque abbia visto e/o sentito qualcosa di utile all’identificazione dei ladri e comunque al ritrovamento degli scuolabus è pregato di presentarsi presso il Comando dei Carabinieri di Cori, in Via Annunziata n.12.
«Un furto all’intera comunità» ha commentato rammaricato per l’ennesima dimostrazione di inciviltà, il Primo Cittadino corese, Tommaso Conti, «che colpisce un bene pubblico e offende tutta la cittadinanza, un atto ancor più meschino perché rivolto al mondo della scuola e dell’infanzia, ma anche al sociale, visto che uno degli oggetti della refurtiva era stato acquistato con la donazione spontanea di un generoso concittadino ed attualmente era impiegato per lo svolgimento delle colonie estive dei ragazzi coresi».
In ogni caso le Forze dell’Ordine stanno investigando senza tralasciare nessuna pista, e l’Amministrazione si sta già adoperando per garantire il regolare svolgimento delle colonie estive, mediante l’utilizzo degli altri due scuolabus a disposizione, e il servizio di trasporto dei bambini delle scuole medie ed elementari alla riapertura dell’anno scolastico.

Comments are closed.

h24Social