TORNA IN LIBERTA’ L’AVVOCATO SALVATORE ORSINI

orsiniE’ tornato in libertà l’avvocato Salvatore Orsini, il coordinatore comunale del Pdl di Formia arrestato lo scorso 19 aprile dai Carabinieri della Stazione di Formia per tentata estorsione aggravata, in concorso con il pregiudicato di Gaeta Aldo Maione, nei confronti di un pizzaiolo del quartiere formiano di Castellone. A disporre la revoca degli arresti domiciliari per il politico formiano è stato il Gip del Tribunale di Latina, Tiziana Coccoluto, che dunque accolto una specifica istanza dell’avvocato Vincenzo Macari relativamente alla pressoché conclusione delle indagini da parte della Procura e all’inesistenza del pericolo di inquinare le prove e di reteirare il reato. L’avvocato Orsini era stato arrestato perché accusato di aver chiesto 10mila euro dal pizzaiolo di Castellone, quale prima tranche per chiudere una controversia privata tra quest’ultimo ed Aldo Maione, una forma di buonuscita economica per sanare un tentativo di molestia sessuale compiuto otto anni fa dal pizzaiolo formiano nei confronti dell’allora figlia minorenne di Aldo Maione, difeso dall’avvocato Lino Magliuzzi tuttora in carcere in considerazione dei suoi precedenti penali. Determinanti per la revoca dei domiciliari a Orsini sono state di nuovo le intercettazioni telefoniche. In un passaggio Orsini si era impegnato personalmente a concedere la somma ad Aldo Maione per conto del pizzaiolo pur di chiudere una controversia che stava conoscendo – come  si è verificato – un epilogo con la misura restrittiva.

Scritto da:  Saverio Forte

Comments are closed.

h24Social