Rally di Gaeta, motori e spettacolo: vince il francese Campana

Rally di Gaeta, motori e spettacolo: vince il francese Campana
campana-rally-gaeta-2010

Pierre Campana e Sabrina De Castelli premiati da Leonardo D’Angelo della Race 4 Gaeta

rally-gaetaIl primo Rally di Gaeta parla francese e ha il nome del pilota ufficiale Renault, il corso Pierre Campana in coppia con Sabrina De Castelli, su Reanult Clio R3C/R (fino a 2000 cc) premiato al Molo Santa Maria di Gaeta Sant’Erasmo da Leonardo D’Angelo dell’associazione Race 4 Gaeta, accompagnato da Miss Rally Taisia Tramontano.

prova-notturna

Prova notturna

LA GARA – Una gara da infarto, combattuta fino alla sfortunata rottura, avvenuta a metà della quinta prova pur portata a termine, i quasi tredici chilometri da Gaeta a Itri, dell’equipaggio Francesco Bucciarelli – Riccardo Silvaggi su Renault Clio S1600/S.Fino a quel momento la Clio aveva letteralmente dominato la competizione e scaricato pura adrenalina sul bollente asfalto del Golfo e nel pubblico che ha seguito con passione gli equipaggi. Vincitore della prova spettacolo del sabato sera, due chilometri su circuito cittadino, con ben 4,2 secondi di vantaggio proprio sul francese di Corsica, Bucciarelli aveva poi vinto anche seconda, terza e quarta speciale dimostrando un ottimo feeling con le strade pontine e ambendo di diritto a essere il primo iscritto nell’albo d’oro del rally gaetano.

I PROTAGONISTI – Di fatto però, a fare la differenza è stata la costanza di Campana, vincitore della quinta, sesta e settima settima oltre che di categoria sul campione italiano Tonino Di Cosimo, in gara con Franco Del Duca su Renault Clio R3C/R, ottimo terzo in costante e regolare recupero durante tutta la giornata di gara. Conferme, poi, sono giunte da Giovanni Vanigioli, insieme a Daniele Renzetti, su Renault Clio N3/N (fino a 2000 cc). Il giovanissimo del Drake Racing Club di Ceccano era una sorpresa annunciata confermata dai continui miglioramenti ottenuti nelle ultime gare disputate. Pur partito con il numero ventiquattro è stato protagonista di una gara ottima per regolarità risultando sempre tra i primi quattro in tutte e sette le speciali, secondo nella quinta, primo di categoria. Fuori dal podio, Giancarlo Mancini – Andrea Fiorini su Renault Clio RS giunti quarti e Pietro Silvaggi – Mario Pizzuti su Peugeot 207 S2000/S giunti quinti.

ugo-moroni-leonardo-dangelis

Da sinistra Ugo Moroni, Domenico Ligori con Leonardo D’Angelo della Race 4 Gaeta

E il campione di casa Ugo Moroni, in coppia con Domenico Ligori su Mitsubishi Evo IX N4/N? Per lui sarà il caso di riprovarci l’anno prossimo. Il gaetano, infatti, ha condotto una gara costante ma senza particolari sussulti, miglior risultato il quinto posto nella sesta speciale, ottenendo un sesto posto assoluto, primo nella categoria N4, che fa comunque onore all’impegno messo sin dalla prima curva e soprattutto a quello avuto nell’organizzazione di questo rally, insieme al Pico Race Team di Paolo Renzi e Gianni Di Mugno, dedicato all’amico Danilo Della Posta. Alla fine, infatti, la gara gaetana ha confermato le aspettative dimostrandosi selettiva sia per i piloti che per i mezzi meccanici, ben tredici su cinquantacinque partenti hanno dovuto ritirarsi causa rotture varie.

MEMORIAL DANILO DELLA POSTA – Menzione speciale, infine, a Mario Orefice – Domenico Cestrone su Peugeot 206 vincitori del Memorial Danilo Della Posta riservato alle vetture N2, ovvero fino a 1600 cc, in cui proprio Danilo, il meccanico 27enne rimasto ucciso il 23 aprile in un grave incidente automobilistico, metteva tutta la sua passione per le corse rally. Su questo tracciato si sarebbe divertito anche lui.

Massimo Cartacci premiato al Rally Village

Massimo Cartacci premiato al Rally Village

IL FUTURO – Il circuito ha dimostrato, inoltre, di essere molto valido, come aveva sottolineato in presentazione il torinese e accreditato direttore di gara Antonio Renzullo, internazionale e con circa 650 rally alle spalle, e di potersi ripresentare il prossimo anno come gara ufficiale del campionato italiano. E i ragazzi dell’associazione Race 4 Gaeta hanno tutti questa intenzione. Gli entusiasti commenti dei piloti giunti a fine gara e l’attenzione del pubblico pontino, d’altronde, ne sono la più calorosa conferma.

 

 

A PAGINA 2 ‘IL SERVIZIO VIDEO SUL RALLY DI GAETA 2010 – MEMORIAL DANILO DELLA POSTA’

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social