FORMIA, LATINA E FROSINONE: OPERAZIONE ANTIDROGA DELLA POLIZIA DI STATO, 4 TRAFFICANTI IN MANETTE

***A BREVE L’INTERVISTA AL VICEQUESTORE PAOLO DI FRANCIA DIRIGENTE COMMISSARIATO DI FORMIA***

Carlo BIANCHI Dirigente Squadra Mobile di Frosinone

Carlo BIANCHI Dirigente Squadra Mobile di Frosinone

Cristiano TATARELLI Dirigente Squadra Mobile di Latina

Cristiano TATARELLI Dirigente Squadra Mobile di Latina

paolo DI FRANCIA Dirigente commissariato di Formia

Paolo DI FRANCIA Dirigente Commissariato di Formia

Dalle prime ore dell’alba è in corso nelle province di Latina e Frosinone un’importante operazione antidroga condotta dalle Questure di Latina e Frosinone nei confronti di un sodalizio criminale dedito al traffico di stupefacenti.
Le indagini coordinate dai Pubblici Ministeri dr. Rodolfo Sabelli e dr Tonino Di Bona della D.D.A. della Procura di Roma, sono state condotte dalla Squadra Mobile di Latina e dal Commissariato di P.S. di Formia, congiuntamente alla Squadra Mobile di Frosinone.
Gli elementi raccolti hanno consentito di accusare i 4 arrestati di associazione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente.
Si tratta di soggetti impegnati da anni nel traffico di stupefacenti dalla Capitale alle province di Latina e Frosinone, con un’estesa clientela cui assicuravano giornalmente rifornimenti di cocaina ed haschish.
Durante le indagini sono stati sequestrati circa 2 kilogrammi di sostanze stupefacenti e tratte in arresto 6 persone.
Con l’esecuzione delle ordinanze emesse in data odierna dal GIP presso il Tribunale di Roma si è completata l’attività di contrasto all’organizzazione criminale, colpendo proprio gli organizzatori e promotori del traffico di stupefacenti.
Nella notte sono stati tratti in arresto Antonio MURTINU, nato in Sardegna nel1955, domiciliato a Roma e specializzato nel rifornire di  sostanza stupefacente prostitute e transessuali in attività anche sul litorale pontino; Renard HABILALIAJ, nato in Albania nel 1979 e residente a Frosinone, dedito allo spaccio nel frusinate;

Maurizio MORETTI , nato a Roma nel 1962, quì residente, avente un ruolo di collegamento tra gli arrestati e di contabile dell’associazione; Jaho BITRI, nato in Albania nel 1969 domiciliato a Roma, vero promotore dell’organizzazione criminale, in grado di stabilire alleanze per lo spaccio di stupefacenti anche con esponenti delle cosche calabresi, oltre che con connazionali albanesi.

bitri Jaho BITRI, nato in Albania nel 1969 domiciliato a Roma, era il capo dell’organizzazione che operava tra la periferia sud di Roma e la zona nord della provincia di Frosinone. Le indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Roma, dr Rodolfo Maria Sabelli e dr Tonino Di Bona applicato per l’indagine alla D.D.A., sono state condotte dalla Squadra Mobile di Frosinone congiuntamente al Commissariato di Formia. Il capo del gruppo era proprio Bitri che provvedeva a rifornire attraverso le sue due spalle (una delle quali era Moretti con cui abitava) tutti gli altri sodali impegnati sul territorio a rifornire i clienti. Oltre i 4 arrestati, che sono accusati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, sono indagati a piede libero altre sei persone di cui 2 residenti a Frosinone, anche loro accusate di smerciare la cocaina fornita dal Bitri.

habialiaj Renard HABILALIAJ, nato a Dukat Vlore (Albania) nel 1979 e residente a Frosinone.
.
.
.
.

murtinu Antonio MURTINU, nato a Nuraminis (CA)  nel1955, attualmente domiciliato ad Assemini.
.
.
.

.

moretti Maurizio MORETTI, del 1962, è nato e residente a Roma.

Comments are closed.

h24Social