LA TIELLA VII EDIZIONE 21-22 MAGGIO A GAETA

tiella-di-gaetaVII edizione ai nastri di partenza per l’expò cultural-gastronomico de “La Tiella, l’oliva e le alici di Gaeta” organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale Gaetavola con la collaborazione del Comune di Gaeta, della Pro Loco Gaeta e dell’Istituto Alberghiero IPSSAR di Formia.

Vera e propria vetrina di promozione dell’eccellenza gastronomica di Gaeta e del territorio circostante per due giorni offrirà motivi di conoscenza e valorizzazione di antichi sapori e tradizioni, attraverso le degustazioni e le preparazioni dal vivo delle massaie e della Federazione Italiana cuochi sez. di Latina.

Attraverso la riscoperta di questi prodotti, che nascono e si sviluppano a Gaeta e nell’area del suo golfo, sarà possibile percepire il valore profondo del cibo, che è storia e cultura di una comunità.
I prodotti tipici stanno assumendo sempre più importanza nell’economia dei territori, sommando al richiamo del turismo enogastronomico un’imprendi-torialità di “prossimità”, il cosiddetto Km zero, che permette la produzione e commercializzazione di tante materie prime dal territorio. Questa risorsa, opportunamente sfruttata, può contribuire ad uno sviluppo impensabile fino ad alcuni anni fa, con la nascita di tante piccole aziende locali e di consorzi di produttori.

In particolare il turismo che ruota al vino ed ai percorsi connessi ( vigne e cantine ), i weekend gastronomici alla riscoperta dei sapori e delle tradizioni, rappresentano un fenomeno culturale e sociologico che deve però essere sostenuto da un percorso di valorizzazione reale. I produttori, i consorzi, le istituzioni, devono tutelare le tipicità dei nostri cibi per preservali dalle contraffazioni.
Al tempo stesso le iniziative di promozione contribuiscono ad aumentarne la conoscenza e la diffusione. Su questo solco Gaetavola lancia questa VII edizione de “La Tiella” con l’idea di conseguire alcuni obbiettivi ben precisi: avvicinare sempre più persone ad un consumo alimentare consapevole, supportato dalla conoscenza delle origini dei cibi e dal valore di una sana convivialità; stimolare una produzione legata alla tradizione ed all’utilizzo di materie prime locali; infine aprire nuove strade al gusto ed ai sapori per non rimanere rinchiusi in sterili localismi.

Da qui l’invito ad una nota azienda di Reggio Emilia produttrice di Lambrusco che accompagnerà le degustazioni di tielle nei vari tipi, l’olio e le olive, le alici salate e gli altri prodotti che allieteranno i palati venerdì 21 e sabato 22 maggio nella centralissima Piazza della Libertà a due passi dall’antica Via dell’Indipendenza, il cosiddetto quartiere del “Borgo”, leggendario luogo d’origine della Tiella.

Comments are closed.

h24Social