BIMBO DECEDUTO A FORMIA, ESEGUITA L’AUTOPSIA

pronto-soccorsoL’autopsia eseguita oggi dal medico legale Saverio Potenza sul corpicino del bimbo di 15 giorni, figlio di una giovane coppia di Gaeta, deceduto mercoledì alle 10,30 presso l’ospedale “Dono Svizzero” di Formia, ha confermato le prime ipotesi. Si tratterebbe, cioè, di morte naturale, dovuta probabilmente ad una patologia congenita. Il medico legale romano, che era assistito dal dottor Alessandro Gallone della stessa università di Tor Vergata, si è comunque riservato di dare una risposta definitiva dopo l’esito degli esami istologici. Ancora 60 giorni, dunque, per conoscere le cause esatte del decesso del neonato. Non ci sarebbe mistero sulla morte del bimbo, ma il medico legale vuole chiarire anche alcuni aspetti relativi alle ecchimosi riscontrate sul corpicino al momento del ricovero in ospedale. Completata l’autopsia, la salma del bimbo è stata restituita ai familiari per i funerali.

Comments are closed.

h24Social