SCOPERTA A LATINA PIANTAGIONE DI MARIJUANA INDOOR

marijuanaNell’ambito di mirati servizi investigativi volti a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, personale della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Latina, predisponeva una specifica attività in via  Chinnici , a  Latina Scalo, volta ad individuare un fornitore di marijuana per gli studenti del capoluogo.
Da alcune settimane, infatti, sulla base di specifici accertamenti svolti per arrestare lo spaccio di stupefacenti tra gli studenti di Latina, erano in corso servizi per l’identificazione di uno dei fornitori.
L’attività investigativa consentiva pertanto di scoprire, all’interno di un garage di proprietà di un personaggio insospettabile e senza precedenti penali, una

vicequestore, Cristiano TATARELLI

vicequestore, Cristiano TATARELLI

vera e propria serra artificiale adibita alla coltivazione della marijuana. Si accertava che al momento erano in coltivazione 5 piante, alcune delle quali avevano  già raggiunto l’altezza di un metro e mezzo, mentre all’interno di un armadio, nascoste ad essiccare per essere poi utilizzate al fine di spaccio, vi erano altre numerose piante già tagliate.
Sulla base di quanto accertato il proprietario del garage, identificato per Daniele M. di anni 37 impiegato Telecom veniva tratto in arresto per i reati di coltivazione di sostanza stupefacente.
A seguito di rituale avviso, l’Autorità Giudiziaria  disponeva la  traduzione dell’arrestato presso la locale Casa Circondariale.

Comments are closed.

h24Social