A FORMIA ARRESTATI DUE STRANIERI PER FURTO AGGRAVATO E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

Anghel Floril

Anghel Floril

Nella trascorsa notte personale della volante del commissariato di Formia, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio,  intorno alle 02,40  in via Maiorino, angolo Piazza San Giovanni, sussistendo i presupposti di legge hanno proceduto all’arresto dei cittadini stranieri Florin ANGHEL, nato in Romania nel 1987, Razvan BALLA, nato in Romania nel 1985 , perchè colti nella flagranza dei reati di furto e Resistenza, violenza e lesioni a pubblici ufficiali.

Il personale di Polizia,  all’angolo con la piazza S.Giovanni, notava che un ciclomotore era stato messo in moto da due persone sospette. Ordinato l’alt polizia il conducente, per nulla intimorito continuava la marcia velocemente, tentando di eseguire una manovra elusiva. Alla reazione dei poliziotti, che riuscivano a bloccare la marcia del ciclomotore, i due soggetti tentavano di divincolarsi con spintoni per darsi alla fuga. Nella circostanza gettavano a terra un cacciavite. In particolare il conducente, successivamente generalizzato per ANGHEL Florin,  ingaggiava una colluttazione con uno degli

Balla Razvan

Balla Razvan

agenti, ma veniva immediatamente immobilizzato, così come il passeggero BALLA Razvan .Sul posto veniva accertato che il ciclomotore trovato in possesso ai due soggetti, presentava evidenti segni di effrazione, infatti il bloccasterzo era stato forzato, l’accensione manomessa con i fili elettrici che si presentavano strappati e collegati in modo da consentire la partenza del motore senza la chiave. Inoltre erano forzati anche il bauletto portadocumenti anteriore ed il vano sottosella.
Condotti presso gli uffici del commissariato i due stranieri  privi di documenti, declinavano le proprie generalità e venivano sottoposti ai rilievi foto-dattiloscopici per accertarne l’esatte identità, tramite il servizio  A.F.I.S.

In seguito a ulteriori accertamenti effettuati presso il C.E.D. interforze, è stato accertato  che  BALLA Razvan, annovera a suo carico precedenti penali per furto ed altro, nonché in atto un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna in data 25/05/2009 avente n° 1340/2008, per i reati di cui agli artt. 110, 624, 625 NN., 2, 4 e 5 C.P., con espiazione della pena di 3 mesi e 28 giorni.
Contattato il proprietario del ciclomotore in sede di denuncia di furto, riceveva la restituzione del mezzo, riferendo che era stato seriamente danneggiato nelle parti sopra indicate.
Stante la flagranza del reato i due rumeni sono stati tratti in arresto ed associati presso le camere di sicurezza  della questura di Formia, a disposizione dell’A.G. , per essere giudicati con il rito direttissimo.

Comments are closed.

h24Social