LEGAMBIENTE, AL VIA “SPIAGGE E FONDALI PULITI 2012”

Al via stamattina “Spiagge e Fondali puliti 2012” di Legambiente, la campagna che porta i cittadini in spiaggia per difendere mare, spiagge e fondali marini. Grande il coinvolgimento di bambini, ragazzi e adulti di ogni età per una importante opera di pulizia delle spiagge e dei fondali con l’aiuto e il coordinamento dei volontari di Legambiente e dei subacquei.

Tappa speciale stamattina a Castel Gandolfo (Rm), dove gli studenti dell’istituto comprensivo “Primo Levi” di Marino hanno ripulito la spiaggia e i fondali del Lago Albano, con i volontari di Legambiente Lazio e del circolo Legambiente Appia Sud e il sostegno del Comune di Castel Gandolfo e della protezione civile. Laboratori ed attività di analisi delle acque, giochi di ruolo sulla depurazione, lezione sulla storia del lago e delle cause di abbassamento del livello dell’acqua hanno accompagnato l’attività, nell’ambito del progetto Ecosistema Lago, realizzato con il contributo dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio.

“Torna la campagna di pulizia delle spiagge, il mare va salvaguardato, con l’impegno dei cittadini e delle istituzioni –ha dichiarato Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Anche quest’anno vogliamo fare un appello alle amministrazioni perché investano nel nostro patrimonio costiero a favore della fruizione libera delle spiagge, dell’accessibilità ai disabili e contro l’abusivismo e la pesante cementificazione. Preoccupano molto, in tal senso, i fenomeni di inquinamento puntuale che si ripetono lungo le coste laziali, vanno combattuti con più fermezza, in questi giorni in particolare sul litorale romano a Ostia, dove dopo il catrame sulle spiagge una enorme moria di pesci sta avvelenando il canale dei pescatori”

Legambiente punta il dito contro l’inquinamento del litorale: poche settimane fa è stata la volta del catrame che ha invaso le spiagge di Ostia ponente, ieri sul Canale dei Pescatori invece è stata la volta di spigole e saraghi morti. Decine di pesci, secondo le segnalazioni pervenute, galleggiano sul canale, il secondo grave fenomeno di inquinamento ambientale in poche settimane. Tante altre le iniziative previste per “Spiagge e fondali puliti” nel Lazio durante l’intero weekend. Proprio stamattina è iniziata la pulizia dei fondali delle Secche di Tor Paterno a Capocotta, Ostia, mentre sabato 26 maggio sarà la volta della pulizia delle spiagge a Rio Martino a Latina, dove si svolgerà anche una visita guidata sulla duna. Domenica 27 maggio, ad Anzio (Rm) pulizia della spiaggia libera e sopralluogo presso le rovine della villa imperiale, da poco scoperte e non tutelate. Per conoscere tutti gli appuntamenti, consultate il sito www.legambiente.it.

Categorie : attualitàlazionotizie per cittàProvincia di Latina

Tags: