APRILIA: EDUCAZIONE AMBIENTALE PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI, IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO SI INSEGNA A SCUOLA

*Compostaggio a scuola*

Mentre continua il sostegno dei cittadini di Aprilia al progetto comunale del compostaggio domestico, partito lo scorso giugno e a cui più di trecento famiglie hanno già aderito prendendo in comodato d’uso gratuito una compostiera, anche le scuole del territorio comunale hanno aderito al progetto per la riduzione di rifiuti di natura organica.

L’amministrazione nei giorni scorsi ha consegnato le compostiere presso la scuola primaria di Campoverde (istituto comprensivo Giacomo Matteotti), la scuola media Giacomo Matteotti di via Respighi, la scuola media di Montarelli e la scuola primaria di Selciatella.

L’esperienza del compostaggio all’interno degli istituti scolastici rappresenta un’occasione per educare all’ambiente le nuove generazioni. Il progetto, che ha l’effetto pratico di ridurre la produzione di rifiuti, diventa anche un processo educativo ricco di implicazioni didattiche e scientifiche, nonché un modo per sensibilizzare studenti, insegnanti e famiglie alla responsabilità sociale e alla cura del territorio.

La riduzione dei rifiuti rappresenta un tema centrale della società attuale. Le scuole di Aprilia, pertanto, con questo progetto svolgono un ruolo importante nell’educare i futuri cittadini a gestire in maniera ottimale i rifiuti prodotti: il compostaggio domestico infatti rappresenta un ottimo esempio di come l’uomo può ridurre i propri rifiuti organici restituendoli al loro ciclo naturale.

L’Assessorato all’Ecologia e Ambiente del Comune di Aprilia prosegue nella campagna di sensibilizzazione dei cittadini sulla corretta gestione dei rifiuti. Si ricorda che per le utenze domestiche è ancora possibile iscriversi all’albo dei compostatori e ottenere una riduzione sulla bolletta Tarsu di 10 euro per ogni componente del nucleo familiare. I moduli di iscrizione sono reperibili direttamente sul sito istituzionale www.comunediaprilia.gov.it o in formato cartaceo presso gli uffici Ecologia e Ambiente (sede comunale di piazza dei Bersaglieri).

Categorie : ApriliaattualitàCampoverdenotizie per città

Tags: