ROMA BATTUTA 5-3, DOMANI GIOVEDI’ 28 LUGLIO LA FERAGNOLI TERRACINA SI GIOCA LO SCUDETTO

Una finale inedita quella che andrà in scena domani sulla sabbia del Beach Stadium Hakuna Matata di Ostia alle ore 18.15. Si affrontano Colosseum – Feragnoli Terracina che non hanno mai vinto lo scudetto. In semifinale i capitolini hanno schiantato il Catania per 8-4 mentre i pontini l’hanno spuntata sulla Roma vincendo per 5-3.

Nella prima semifinale ha prevalso la fame del Feragnoli Terracina che ha compiuto una rimonta prodigiosa. Sotto di due gol dopo 7’ ha iniziato a macinare gioco togliendo il terreno sotto i piedi a una Roma bella ma fragile. La mente fredda e il cuore caldo dei ragazzi di Del Duca hanno fatto la differenza da metà partita in poi con la Roma che ha cercato di ritrovare il bandolo della matassa solo nel finale. Travolgente il bomber elvetico Stankovic autore della tripletta che ha suonato la riscossa dei suoi. Sempre lucidi e preziosi Feudi, Juninho e Bruno Xavier capaci di trovare la sempre la soluzione migliore anche in situazioni critiche. La Roma si è fermata a metà, non sono bastati gli acuti di Belchior, Corosiniti e Madjer, forse è mancato Carotenuto ma in fondo ha vinto chi ha giocato meglio. Il Terracina dopo la coppa quindi può fare il pieno in questa stagione che si profila senza eguali per i ragazzi di Del Duca.


LA CRONACA

ROMA – FERAGNOLI TERRACINA 3-5 (2-2, 0-1,1-2)

ROMA: Merola, Souza, Carotenuto, Madjer, Corosiniti, Palma, Belchior, Miguel Torres, Mazzone, Tamagnini. All. Fruzzetti

FERAGNOLI TERRACINA: Spada, Feudi, D’Amico, Francois, Stankovic, Bruno Xavier, Palmacci, Minchella, Juninho. All. Del Duca

Arbitri: Buscema di Udine, Picchio di Macerata

Reti: 5’ pt Corosiniti (R), 7’ pt Belchior (R), 10’ pt Bruno Xavier (T), 12’pt Feudi (T), 9’ st Stankovic (T), 6’ tt Madjer (R), 8’ tt Stankovic (T), 9’ tt Stankovic (T).

Note: Ammoniti : Torres (R), Corosiniti (R), Palma (R)

Si comincia e subito spettacolo con Madjer che scalda i guanti a Spada. Pericoloso anche il Terracina che con il suo bomber Stankovic impegna Merola che riesce a salvarsi in qualche modo in fallo laterale. Al 5’ grandissimo gol di Roma che passa in vantaggio con Corosiniti che si fa servire un pallone d’oro dal suo compagno Carotenuto e con un preciso tiro al volo di sinistro mette in fondo al sacco. Prova a reagire il team laziale prima con Bruno Xavier e poi con Feudi ma la formazione pontina non riesce a finalizzare al meglio le sue azioni d’attacco. Al 7’ ecco il raddoppio della squadra di Fruzzetti, Belchior lascia partire una staffilata da tiro libero in posizione centrale dove Spada non riesce a fare niente per evitare al pallone di infilarsi all’angolino basso. Quando manca poco più di un minuto alla fine è Bruno Xavier a dimezzare lo svantaggio che con un sinistro basso, dopo aver ricevuto un gran pallone da Feudi , riesce a proteggere e superare Merola che si rifà però con una grandissima parata pochi secondi dopo su una bellissima conclusione di Palmacci.

Pareggio del Terracina che arriva proprio allo scadere della prima frazione di gara con una spettacolare girata di Feudi che non lascia scampo all’estremo difensore giallorosso. Finisce la prima frazione di gara. Subito Roma pericolosa ad inizio ripresa con Madjer che al 2’ prova a ingannare l’estremo difensore laziale ma niente da fare. Al 4’ calcio di rigore per il Terracina, bravissimo Palmacci a procurarsi il fallo e centravanti laziale che sistema il pallone sul dischetto e spedisce fuori non trovando lo specchio della porta. Pochi minuti più tardi incredibile occasione con ancora il centravanti laziale protagonista che solo davanti alla porta non riesce ad andare a segno complice l’intervento prodigioso in fase difensiva di Bruno Torres che devia alto sopra la traversa il pallone. Partita tiratissima, molto agonismo e soprattutto tanta voglia di vincere. Grande azione al 9’ con Madjer che raccoglie una grandissima palla di Belchior e sfodera una girata che trova solo la traversa ad impedire al pallone di entrare in porta. Passa pochissimo e vantaggio Terracina. Stankovic con un preciso colpo di testa infila alle spalle di Merola su una gran palla di Francois.

I ragazzi di Fruzzetti non ci stanno e provano in tutti i modi a pareggiare la gara con i suoi uomini più rappresentativi quali Madjer e Carotenuto senza però trovare i risultati sperati. Finisce anche la seconda frazione di gara. Ultimi 12’ di gioco di questa avvincente sfida che hanno inizio al termine dei quali sapremo chi domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani affronterà in finale la Colosseum per aggiudicarsi il titolo di campione d’Italia. Pochi secondi e subito un palo da parte dei giallorossi con Carotenuto. La partita scorre e quando siamo a meta dell’ultima ripresa, viene assegnato un calcio di rigore ai giallorossi che può essere decisivo per l’esito della partita. Dal dischetto si presenta Madjer, e gol del pareggio grazie a una violentissima conclusione sulla quale Spada non può fare niente. La voglia di vincere delle due squadre, fa sì che la partita diventi più nervosa e più tirata in questi minuti finali ma quando mancano poco più di 3 minuti è ancora il bomber Stankovic a portare in vantaggio i suoi con un sinistro perfetto che trafigge Merola. Ancora lo svizzero pochi secondi dopo sembra metter fine alla gara con la sua tripletta personale. Finisce così anche questa ultima semifinale con il Feragnoli Terracina che dopo aver vinto la Coppa Italia si va a giocare la finale contro il Colosseum.

[infooggi.it]

Categorie : beach soccernotizie per cittàsportTerracina

Tags:

RSSCommenti (0)

URL di trackback

I commenti sono chiusi.