Un ricco calendario di eventi nel Salento fino all’8 gennaio

new-year-1887038_960_720

Molte persone trascorrono le feste di Natale in Puglia ed in particolare nel Salento perché questo territorio è famoso per la sua bellezza, non solo per quanto concerne le spiagge ed il mare cristallino, ma anche per il suo patrimonio storico e culturale che caratterizza quest’area della Puglia come una delle più belle di tutta Italia.

Fino all’8 gennaio il calendario di eventi nel Salento è ricco di sorprese per turisti, curiosi e appassionati del territorio e anche del Natale e dell’atmosfera suggestiva che il periodo di feste offre.

focara_2010Aradeo ha un calendario ricco di eventi che poi culminano il 5 gennaio con la Fòcara della Befana. La piccola cittadina a  pochi chilometri dalle marine di Nardò, accende quasi ad ogni incrocio della cittadina delle focare, dei falò e la musica tradizionale si spande per le stradine del centro.

Ma anche a Scorrano i festeggiamenti vanno avanti fino all’8 gennaio. Musiche, colori e sapori tipici a rallegrare l’atmosfera della cittadina che per le feste ”si illumina di Natale”. In Piazza Vittorio Emanuele, la pista di ghiaccio accoglie i visitatori che oltre alla suggestiva aria natalizia sono in cerca anche di altro svago.

Nel centro storico di Otranto, fino all’8 gennaio sono allestiti nei suoi vicoli suggestivi, le piccole botteghe artigiane e le testimonianze storiche del paese, mentre piazza dell’Umanità Migrante è stata trasformata in un suggestivo ‘Christmas Village’. E anche a Otranto è stata allestita una pista di “ice skating”, oltre a una serie di stand enogastronomici, decorazioni colorate e l’immancabile albero di Natale con luci scintillanti.

Non può mancare negli splendidi centri del Salento l’appuntamento con il Presepe vivente. E  Tricase in località “Monte Orco”, fino al 6 gennaio dalle 17 alle 20.30 presenta ai sui visitatori il presepe vivente al quale partecipano oltre 250 figuranti che hanno il compito di ricreare i vecchi mestieri di un tempo. Il presepe di Tricase è senz’altro uno dei presepi più rinomati del Salento.

presepe-vivente-lecceTerza edizione del presepe vivente di Caprarica di Lecce, allestito nell’Archeodromo del Salento Kalòs, cioè sulla Serra di Galugnano a Caprarica di Lecce, in una posizione dominante, ed è il più grande parco di Archeologia Sperimentale d’Italia, un museo all’aperto unico nel suo genere. Il percorso nel quale è stato realizzato il presepe, visitabile ancora il 6 gennaio dalle 17 alle 21.30, termina con stand dove vengono realizzate sul momento, pittule calde ed altri piatti della tradizione salentina.

Presepe vivente nel borgo, a cura del Comune di Specchia, della Parrocchia della Presentazione della Vergine Maria e dell’Associazione Culturale Sportiva “Eugenia Ravasco” Onlus. Il presepe che resta aperto al pubblico ancora il 6 gennaio dalle 17.30 alle 21, è realizzato tra i vicoli, le corti e le vecchie case del centro storico medievale; il percorso si snoda da Piazza degli Artisti per poi proseguire lungo via Ferrante Gonzaga e in Piazza del Popolo dove, all’interno del Palazzo Greco, è collocata la grotta della Natività, 6 Gennaio 2017.

Ma sono ancora tanti altri i presepi viventi che si possono visitare fino al 6 gennaio: in particolare ad Alliste in provincia di Lecce è possibile vedere il presepe realizzato sulla collina di Alliste. Molto atteso anche il presepe vivente di Castro, realizzato nel borgo medievale che è aperto l’1 e il 5 gennaio fino alle 21 oppure quello di Cervignano a Santa Cesarea Terme che durerà invece fino al 6 gennaio. Anche Gallipoli quest’anno parteciperà con il presepe vivente nel frantoio ipogeo “A mesciu Veli“‘ realizzato con 35 diverse ambientazioni. Poi ci sono i presepi viventi di Corsano, Tricase, Copertino e Frigole organizzati dalle parrocchie del territorio e tutti aperti il primo di gennaio.

Non vi resta che organizzare il vostro soggiorno in Salento e iniziare il nuovo anno nel migliore dei modi!

Top