Serbatoi in polietilene: la soluzione migliore per stoccare i liquidi

Serbatoi in polietilene: la soluzione migliore per stoccare i liquidi

I serbatoi in polietilene rappresentano, tra le varie tipologie di recipienti atti a stoccare i liquidi, la soluzione senza dubbio più conveniente e funzionale.

Questi serbatoi consentono l’accumulo di acqua potabile e non potabile, utile tanto al consumo domestico quanto ad impieghi di tipo tecnico, con particolare riferimento all’irrigazione.

Il polietilene utilizzato nella realizzazione di questi serbatoi viene definito ad “alta densità”, in quanto ha la capacità di resistere a livelli di pressione dell’acqua piuttosto elevati: proprio in ragione di questa sua peculiarità il polietilene è fuor di dubbio il materiale che oramai è più comunemente usato nella realizzazione dei recipienti di raccolta. Naturalmente le ragioni per cui si può rendere necessario l’utilizzo di un serbatoio sono molteplici, non ultima quella relativa allo stoccaggio dell’acqua piovana: nel contesto irriguo (in particolare in zone ad alta piovosità) questa prassi può rivelarsi una utilissima strategia per risparmiare denaro evitando di utilizzare l’acqua corrente. In questi casi al serbatoio si collega una pompa che ha il compito (mediante tubazioni, sprinkler o tubi in gomma) di rilanciare l’acqua.

Le ragioni per le quali un materiale come il polietilene è divenuto centrale e diffusissimo nella realizzazione dei serbatoi sono comunque molteplici: esso infatti accoppia, ad una grande resistenza, robustezza, leggerezza e atossicità. Il polietilene è inoltre facilissimo da pulire, anche con i più comuni detergenti. La scelta di questi serbatoi può naturalmente essere fatta in discreta autonomia da parte del consumatore finale: una volta determinata la capienza, non resta che valutare dimensioni d’ingombro e forma del serbatoio.

Esistono infatti svariate tipologie di serbatoi: tra serbatoi verticali, orizzontali, parallelepipedi, a botte, etc. ce ne sono davvero di tutti i tipi e per tutte le esigenze. Alcuni di questi serbatoi (detti “decorativi”) sono pensati per essere alloggiati direttamente all’esterno (ad esempio nel vostro giardino): in quel caso la  valutazione in fase d’acquisto concerne esclusivamente la capienza ( e naturalmente il prezzo) del serbatoio.

Diverso il discorso quando il serbatoio di cui abbiamo bisogno deve essere interrato: in quel caso è meglio farsi consigliare dal rivenditore. In questo senso la ditta Comid Srl offre ai propri clienti una consulenza completa, che va dall’individuazione del serbatoio più adatto alle proprie esigenze, fino alla scelta degli eventuali elementi che andranno a comporre l’intero impianto (raccordi, tubazioni, pompa).

Mettersi in contatto con degli esperti, e farlo tenendo presente criteri di competenza e affidabilità, è un passo necessario affinchè il risultato sia sempre all’altezza delle aspettative.

Comments are closed.

H24@SocialStream