Ristrutturazione bagno: la spesa media è di 5800 Euro

Ristrutturazione bagno: la spesa media è di 5800 Euro

La ristrutturazione bagno è diventato un momento molto importante in quanto questo ambiente tanto sottovalutato in passato ha assunto sempre più importanza per quanto riguarda gli arredamenti e l’innovazione.

Questo perchè la ristrutturazione bagno è sempre più ricercata e tecnologica, con doccia supersize, vasche da bagno incassate in muratura e sanitari filo muro. Secondo la ricerca “Tendenze Bagno in Italia 2017” condotta da Houzz, quasi nove proprietari su dieci cambiano lo stile del bagno durante il progetto di ristrutturazione. In generale si preferiscono stile contemporaneo e stile moderno. A lavori ultimati, ciò che conta per la maggior parte degli italiani è che il design del bagno rifletta la propria personalità (46%). Tra le altre priorità vi è anche quella che il risultato finale sia di forte impatto estetico (33%) o che il bagno nel suo complesso risulti bello e ricco di stile (28%).

Per il 14% degli intervistati, invece, l’importante è che il design del bagno crei un’atmosfera romantica per sè e per il proprio partner, con una percentuale più alta rispetto alla generazione più matura (3%). Guardando alle caratteristiche funzionali, invece, le più apprezzate sono la semplicità nelle operazioni di pulizia (44%), la capacità di far sentire a proprio agio i proprietari (42%) e una buona organizzazione delle cose (31%).

Ed in questo scenario emerge che in Italia nel 2016 il budget medio destinato alla ristrutturazione del bagno è stato di 5.800 euro, con una spesa media di 6.100 euro per i bagni medio – grandi, ovvero quelli di almeno cinque metri quadrati, e di 4.800 euro per i bagni più piccoli, quelli di meno di 5 metri quadrati. L’investimento varia leggermente in base all’età: 6.300 euro per i proprietari di oltre 54 anni, 5.700 euro tra i 35 e i 54 anni, 5.100 euro per gli under 35.

In tanti, inoltre, hanno capito l’importanza di affidarsi a professionisti del settore casa per la ristrutturazione del bagno, tanto che i proprietari scelgono questa soluzione per circa l’83% dei casi.  Oltre la metà richiede l’aiuto di tecnici specializzati (51%), come elettricisti, idraulici, falegnami e piastrellisti. Tra i professionisti più richiesti anche architetti (35%), ristrutturatori di bagni (16%) e progettisti di bagni (15%).

Ma cosa desiderano gli italiani per il proprio bagno ristrutturato? Innanzitutto una doccia grande, visto che quasi sette persone su otto ne aumentano la dimensione. Le nuove e preferite dotazioni includono soffioni a pioggia (75%) e miscelatori termostatici (34%). I proprietari che hanno meno di 43 anni sono più propensi a includere anche illuminazione integrata e getti laterali (rispettivamente 21% e 15%) rispetto a chi ha più di 54 anni (rispettivamente 14% e 10%).

Per chi sceglie la vasca da bagno, circa un terzo sceglie una vasca ad alcova incassata fra tre pareti. La caratteristica preferita in questo caso è il fondo antiscivolo, mentre il colore preferito per gli arredamenti e gli elementi è il bianco.

Comments are closed.

H24@SocialStream