L’inglese di Londra e l’inglese di New York: quali sono le differenze?

L’inglese di Londra e l’inglese di New York: quali sono le differenze?

L’inglese di Londra e l’inglese di New York: quali sono le differenze?

Se vuoi le patatine fritte e chiedi delle “chips” in una tavola calda di New York, probabilmente la cameriera ti guarderà in modo strano, perché in inglese americano si chiamano “french fries”.

Questo è soltanto uno degli innumerevoli esempi delle differenze tra l’American English e il British English: ci sono tante varietà di inglese nel mondo, e, a meno che tu non debba sostenere un esame di inglese a Cambridge, non esiste una variante corretta e una scorretta: il segreto sta nel saper usare la variante giusta nel posto giusto.

In questa piccola guida troverai le principali differenze tra l’inglese che si parla a Londra e quello che si parla a New York, per evitare piccole gaffe e cavartela al meglio nei tuoi viaggi all’ estero.

Le principali differenze tra queste due varianti della lingua inglese si trovano nel vocabolario, con modi e tempi dei verbi diversi per dire la stessa cosa, nella pronuncia e anche nell’ortografia.

 

Londra e New York: le differenze di vocabolario

Tra l’inglese americano e quello del Regno Unito ci sono differenze di vocabolario, anche se attualmente, soprattutto con la globalizzazione, queste diversità sono sempre più lievi o tollerate.

Sempre per quanto riguarda il cibo, ad esempio, in America la bevanda gassata si chiama pop o soda, a Londra soft drink. E i biscotti? Biscuits in inglese, cookies in americano.

Anche nello sport ci sono differenze: l’abbigliamento per la corsetta mattutina a Central Park prevede sneakers e sweater (felpa e scarpe), mentre a Hyde Park si indosseranno le tennis shoes e il jumper.

E in vacanza? Gli americani vanno on vacation, mentre gli inglesi on holiday.

Nel tempo libero, gli americani possono guardare una partita di soccer (calcio), e a Londra invece assisteranno al football, oppure passeranno la serata al cinema, come noi in Italia, mentre a New York andranno a “the movies”.

Questi sono soltanto alcuni esempi delle differenze nel vocabolario, ve ne sono molte altre che si scoprono frequentando gli americani o gli inglesi oppure seguendo un corso di inglese.

 

Le differenze linguistiche ti incuriosiscono? Scegli il tuo corso di inglese su Preeply

Preeply è una piattaforma on line che ti mette in contatto direttamente con insegnanti di inglese nella tua città, o a distanza, ad esempio via Skype, con corsi di lingue individuali e personalizzati per ogni esigenza, a prezzo conveniente. Regalati la padronanza dell’inglese su https://preply.com/it/inglese-su-skype.

 

Le differenze tra l’inglese di Londra e New York: le forme dei verbi

In inglese, il past simple è il passato remoto, mentre il present perfect è il passato prossimo.

Ebbene, a New York ti potrà capitare di sentire “I drank a beer”, che si traduce letteralmente in italiano come “bevvi una birra”, anche se è capitato un attimo prima, un po’ come accade con il siciliano.

Nell’inglese di Londra si direbbe invece “I’ve drunk a beer”

In entrambi i casi significa “ho bevuto una birra”, solo che, come tendenza generale, gli americani tendono a usare il past imple al posto del passato prossimo, come invece si usa in Inghilterra.

Ma non solo: a new York si usa la forma “gotten”, participio passato del verbo to get, che a Londra non si usa più. Al suo posto, gli inglesi usano got.

Ecco un esempio: un americano direbbe “I haven’t gotten my new car”, in italiano “non ho avuto la macchina nuova”, mentre un inglese direbbe “I haven’t got my new car”.

Anche molti verbi si scrivono in modo diverso. In particolare, il participio passato di verbi come to dream, sognare, o to burn, bruciare; gli inglesi tendono ad usare la forma regolare, dreamed e burned, mentre gli americani quella irregolare, quindi dreamt o burnt.

 

A Londra e New York anche molte parole si scrivono in modo diverso

Oltre a modi diversi re dire le stesse cose ci sono differenze anche nel modo in cui si scrivono le parole.

In generale, i termini che finiscono con or, come color, nell’inglese di New York cambiano il suffisso in “our”, quindi colour.

La stessa regola generale vale per i verbi con il suffisso ise: in americano spesso diventa ize, quindi il verbo To recognise, riconoscere in italiano, in americano si scrive recognize.

Questa differenze sono importanti da ricordare se si sostengono esami in inglese del Regno Unito, perché la forma americana è considerata un errore.

Comments are closed.

H24@SocialStream