In vacanza in campeggio: tutto il necessario

In vacanza in campeggio: tutto il necessario

In campeggio si respira sempre un’atmosfera speciale che solo chi ha provato in prima persona riesce a capire. Ma per darvi un’idea di alcuni dei vantaggi che si hanno quando si va in campeggio, facciamo una breve lista.
Per prima cosa la possibilità di arrivare anche all’ultimo momento senza bisogno di prenotare (tranne nel caso scegliate di soggiornare in un bungalow). Poi, altro aspetto da non sottovalutare, i costi estremamente contenuti: mediamente due persone in tenda spendono, al giorno, circa 25 euro.

Inoltre i campeggi sono quasi sempre attaccati alla spiaggia, quindi, anche la loro localizzazione è un punto a favore. Se poi siete amanti della natura, svegliarsi alla mattina con il cinguettio degli uccellini o con lo sciabordio delle onde del mare è qualche cosa di impagabile.
Si tratta comunque di un’esperienza che va preparata bene, organizzandosi per tempo per non trovarsi poi in difficoltà quando arrivate a destinazione. Nelle prossime righe cercheremo di darvi un’infarinatura su tutto ciò che serve portarsi dietro quando si sceglie questo tipo di villeggiatura.
Prendiamo, ad esempio, il caso in cui abbiate deciso un soggiorno in tenda ma, giustamente, non volete rinunciare ad alcuni comfort. Cominciamo dal cibo e, di conseguenza dalla necessità di avere a disposizione un fornello da campeggio affidabile e di qualità.

Oggi Italia Ricambi Gas vi permette di trovare sul mercato un’ampia varietà di modelli che vanno incontro a tutte le esigenze dei campeggiatori. Se siete alla ricerca della qualità e della praticità la vostra scelta non può che ricadere sui fornelli Parker.
Se optate per la versione dei fornelli verniciati smaltati potrete poi scegliere la versione a GPL o quella a metano. Si tratta di fornelli a due fuochi multigas con piano estraibile, bruciatore in lega Pyral N2, spartifiamma e griglia entrambi smaltate.
È possibile scegliere anche modelli caratterizzati dalla presenza di un fornello a 2 fuochi, bruciatori in lega Pyral N2, spartifiamma smaltati e con la griglia in acciaio smaltato. Esistono poi modelli con le stesse caratteristiche, ma con fornelli a 3 fuochi. Se invece avete esigenze differenti e dovete risparmiare spazio, potete scegliere i modelli ad un fuoco soltanto che garantiscono un’ottima prestazione con un evidente risparmio di spazio e consumo. In questo caso Italia Ricambi Gas mette a disposizione modelli Parker alimentati a energia elettrica, a GPL oppure a metano.

Il fornello da campeggio dalle dimensioni più contenute in assoluto funziona ad energia elettrica e occupa davvero pochissimo spazio: 17 x 11,5 x 6 con un peso complessivo che non raggiunge il chilo. La piastra elettrica ha una potenza di 450 watt e la piastra ha un diametro pari a 80 mm. Il modello a GPL di dimensioni più contenute, invece, (23,5×23,5×6) pesa poco più di un chilogrammo ed è dotato di uno spartifiamma in ottone stampato e di una griglia in acciaio cromato. Il fuoco medio è di circa 1,5 Kw.

La versione elettrica similare ha una dimensione leggermente maggiore (parliamo di pochi centimetri) e un peso che si aggira intorno ai due chilogrammi. Si tratta di un modello con una potenza di 1000 Watt, e con una piastra dal diametro pari a 145 mm. Sempre tra i modelli ad un fuoco alimentati a GPL o a metano ci sono quelli caratterizzati dallo spartifiamma smaltato, dalla griglia in acciaio smaltato e poi dalla possibilità di avere anche un bruciatore a doppia corona. Si possono scegliere poi i fuochi con diverse potenze.

Se invece avete esigenze differenti e per voi lo spazio non è un problema, potete far ricadere la scelta sui fornelli da campeggio Parker a quattro fuochi. Anche in questo caso sono presenti tantissimi modelli differenti per venire incontro alle diverse esigenze della clientela. Parliamo di prodotti di alta qualità, resistenti e disponibili con diverse caratteristiche: dal bruciatore a doppia corona, alla griglia smaltata e dalle fiamme a diverse potenze.

Per concludere completiamo la lista degli oggetti utili che sarebbe bene non dimenticarsi prima di partire per una vacanza in campeggio.
Oltre, naturalmente alla tenda, possono essere utili dei teli di plastica, un materasso ad aria dove mettere il sacco a pelo, scatole e sacchetti, sedie, tavolino, cuscini, una corda, una pala, salviette, sapone e carta igienica, un kit per la cura della persona, una torcia elettrica, un coltello tascabile, un martello per sistemare la tenda, una batteria di emergenza per il telefono, un kit di primo soccorso e un repellente per gli insetti.

Infine non dimenticate gli oggetti che vi possono servire per preparare pranzo e cena. Cominciamo con le pentole antiaderenti, le posate, apribottiglie e apriscatole, scolapasta, tagliere, caffettiera, thermos, piatti e bicchieri (caldamente consigliati quelli in plastica), tovaglie, sacchetti per la raccolta dei rifiuti e, infine, il cibo.
Proprio per quanto riguarda il cibo il consiglio è quello di portarsi una buona quantità di legumi e tonno in scatola, di zuppe e risotti pronti, prodotti per condire le insalate, salumi conservati sottovuoto, latte a lunga conservazione, pasta, riso e uova.

Un’ultima avvertenza: certi cibi pronti o precotti sarebbe il caso di testarli prima di partire per il campeggio e di verificare se siano o meno di vostro gradimento. In questo modo eviterete di trovarvi poi con dei prodotti da scartare quando ormai è troppo tardi. Buon campeggio!

Comments are closed.

H24@SocialStream