Il pastore tedesco: un successo che non ha fine!

Il pastore tedesco: un successo che non ha fine!

Negli ultimi anni sono tantissimi gli allevamenti che stanno registrando una forte crescita nella vendita di cuccioli di pastore (segui il link per visitare uno degli allevamenti), a dimostrazione del fatto che questo esemplare continua a colpire il cuore di tantissimi italiani. Ma per quale motivo il pastore tedesco è così in cima alle preferenze di un crescente numero di persone alla ricerca di un quattro zampe con il quale arricchire la propria vita?

Cominciamo con ordine, parlando del carattere. Il pastore tedesco è probabilmente uno dei cani di maggiore personalità: dotato di un comportamento mansueto ed equilibrato, il pastore tedesco a pelo lungo o a pelo corto è un cane dotato di una buona autostima e sicurezza, senza mai eccedere in comportamenti aggressivi.

Il cane ha generalmente un atteggiamento disinvolto, gradisce la presenza di altri esseri umani o animali, e non risponde mai alle provocazioni se non sono reiterate e particolarmente profonde. La sua indole è dunque buona e tranquilla, pacifica e serena, divenendo un affidabile compagno di casa: proprio la sua presenza in ambito domestico può essere facilmente incoraggiato, soprattutto per quei nuclei familiari che cercano sicurezza. Il pastore tedesco è un cane intelligente, che può essere addestrato per poter mantenere la difesa e la guardia dei propri cari e della proprietà.

Per quanto concerne invece l’aspetto esteriore, il pastore tedesco è certamente uno dei cani maggiormente riconoscibili e più emblematici. Dalla struttura solida e robusta, dal corpo allungato e dal pelo corto o lungo, il mantello può essere nero e grigio unicolore, con sfumature grigie più scure, oppure nero con focature rosso – brune, brune, gialle fino al grigio chiaro.

Infine, per quanto riguarda la sua reperibilità, ricordiamo come in tutta Italia siano piuttosto numerosi gli allevamenti di pastori tedeschi, e molti di questi sono particolarmente attenti e affidabili, tanto da rappresentare una strada privilegiata per tutti coloro i quali desiderano avere in casa un esemplare di questa razza.

L’allevamento dei pastori tedeschi è d’altronde una pratica esercitata da più di un secolo (è del 1899 l’anno in cui è stato ufficializzato il primo standard). Ne deriva che alcuni allevamenti in Italia possono vantare decenni di esperienza in questo ambito, costituendo un comodo approdo per tutte quelle persone che amano appassionarsi a questo quattro zampe.

Il nostro suggerimento è naturalmente quello di reperire un cucciolo di pastore tedesco a pelo lungo o a pelo corto solo attraverso un allevamento autorizzato e professionale, che possa garantirvi la disponibilità di ogni informazione e di ogni dettaglio sulla storia della cucciolata. Una raccomandazione che è valida ancor di più per i pastori tedeschi a pelo lungo, di cui in Italia – contrariamente agli esemplari a pelo corto – esistono pochi allevamenti professionali, in grado di darvi i migliori cuccioli con pedigree.

Una conoscenza più approfondita dell’allevamento vi permetterà di sgombrare il campo da ogni dubbio, e toccare con mano il luogo in cui il vostro prossimo cucciolo è nato, ha ricevuto le prime cure e le prime attenzioni!

 

 

 

Comments are closed.

H24@SocialStream