Come funziona il deposito mobili in una grande città?

L’imballaggio

La prima fase di ogni trasloco prevede l’imballaggio. Se devi affrontare un trasloco non aspettare l’ultimo momento ma inizia a fare ordine tra le tue cose con largo anticipo, individuando quello che non usi più. Ricorda che minore è la mole di cose da traslocare, minore sarà il lavoro da fare e il trasloco nella grande città sarà concluso prima. Butta via tutto quello che non usi, soprattutto nel tuo guardaroba. Separa correttamente i rifiuti e conferisci in discarica o al centro raccolta materiali, secondo le disposizioni vigenti nel tuo comune. Ora sei pronto per imballare; procurati allora scatoloni, scotch, pluriball, borse della spesa, cassettine dell’ortofrutta etc. dove puoi mettere tutte le tue cose, possibilmente in modo ordinato e seguendo un certo criterio, onde evitare di perdere qualcosa o di fare confusione.

Lo smontaggio dei mobili

Ora che hai svuotato tutto l’appartamento, puoi procedere a smontare i mobili, le ante, i pensili, gli scaffali, le mensole e le liberi che hai. Un consiglio prezioso è quello di prendere un’agendina e fare uno schizzo di come è il mobile montato, sopratutto per quanto riguarda gli interni. In alternativa, puoi prendere il tuo smartphone e scattare delle foto. Munisti di una scala per raggiungere i mobili più alti e anche dell’avvitatore elettrico o di un cacciavite con punte diverse. Smonta un mobile per volta e magari chiama un amico o un parente a farti dare una mano. Tutte le viti e i meccanismi che toglie dal mobile devi tenerli un posto unico: utilizza per esempio un vaso di vetro per le conserve o un contenitore di plastica, di quelli che si usa per gli avanzi per non mischiare i pezzi tra loro.

Il carico e il trasporto

Il prossimo passo è caricare tutte le tue cose su un mezzo e portarle nella nuova sistemazione. Scegli con attenzione il mezzo per il tuo trasloco in una grande città. La tua automobile va benissimo. Basta che cali i sedili posteriori per creare più spazio dove mettere tutti gli scatoloni che hai preparato. Con l’auto potresti anche riuscire a trasportare degli elettrodomestici, come per esempio una lavatrice. L’ideale se devi trasportare dei materiali ingombranti è, invece, un furgone che ha una capacità di carico maggiore. Significa che potrai fare meno viaggi avanti e indietro tra la nuova e la precedente abitazione, avendo così un enorme risparmio sia in termini di tempo ma anche economici. Facendo meno viaggi avrai bisogno di meno benzina rispetto all’auto per la quale dovrai fare un pieno e sperare che sia sufficiente.

Il deposito mobili

In una grande città può capitarti di trovare un appartamento che è già arredato. Allora che fare di tutti i tuoi mobili? Sono ormai molte le ditte che propongono il pratico sevizio di deposito mobili anche per lunghi periodi di tempo. Il servizio di deposito mobili torna utile anche nel caso in cui la tua nuova sistemazione non si a pronta a causa di lavori in ritardo e devi comunque lasciare il vecchio appartamento.

Queste sono le diverse fasi di un trasloco con un deposito mobili in una grande città, come Roma, per maggiori informazioni visita il sito web: www.traslochicotroneocarmelina.com

Top