Bonus incentivi per le case in legno 2018

Bonus incentivi per le case in legno 2018

Per il 2018 la legge di Bilancio ha previsto numerose detrazioni fiscali per i possessori di case e gli inquilini, anche se si tratta di case in legno.

Conferma quelle già in atto riguardo le ristrutturazioni edilizie e gli interventi di riqualificazione energetica per le abitazioni, con alcune novità e l’introduzione del bonus verde.

Su ogni sito di casette in legno da giardino e case in legno si possono trovare spesso informazioni anche riguardo tali incentivi per l’anno in corso.

Quindi tutti coloro che sono possessori di case in legno possono usufruire del bonus incentivi per le case in legno del 2018.

In breve la nuova legge di bilancio prevede per il 2018 tali detrazioni:

bonus ristrutturazioni

ecobonus

sismabonus

bonus mobili

bonus verde

Bonus ristrutturazioni

Per le spese riguardo demolizione e fedele ricostruzione di una abitazione, ovvero mantenendone la medesima planimetria e volume, si può usufruire di una detrazione Irpef al 50% fino a un totale di 96.000 euro.

Un grande vantaggio per chi ha una casa da demolire o dove effettuare una grossa ristrutturazione, può essere un’occasione per scegliere di ricostruirla in legno, avendo una nuova casa e in tempi più brevi che se costruita in muratura, con un ottima resistenza sismica e riqualificata dal punto di vista energetico.

L’Agenzia delle Entrate ha infatti stabilito che si può beneficiare della detrazione ristrutturazioni per tutti i lavori di demolizione di un edificio preesistente e sua fedele ricostruzione o in legno, o altro materiale. Si possono apportare variazioni solo per quel che riguarda un miglioramento della sua classe sismica.

Interventi di demolizione e ricostruzione rientrano nella ristrutturazione edilizia e si può applicare un’Iva agevolata al 10%, se sono definiti come tali.

Nel caso si dovesse però trattare di “prima casa”, non può venire in questo caso applicata l’ulteriore Iva agevolata al 4%.

Ecobonus per la riqualificazione energetica

Quest’anno la detrazione dell’ecobonus per la riqualificazione energetica degli edifici ammonta al 50% per quel che riguarda gli infissi e le schermature solari.

L’Ecobonus si applica a vari elementi come agli impianti di climatizzazione, all’installazione di finestre e di infissi a maggiore efficienza energetica, o per migliorare l’ isolamento di tetto e pareti della casa, con una detrazione del 65%.

Per gli impianti di climatizzazione invernale, solo se vengono sostituiti con caldaie a condensazione pari alla classe A e con sistemi evoluti di termoregolazione .

Prevista detrazione del 65% anche per sostituire gli impianti con nuovi impianti detti apparecchi ibridi, ovvero con pompa di calore integrata a caldaia a condensazione o con generatori di aria calda a condensazione.

La stessa detrazione c’è anche per micro-cogeneratori, fino a un costo massimo di 100mila euro, a patto che l’intervento porti ad avere un risparmio energetico pari al 20%.

Quindi per effettuare una ristrutturazione edilizia con case in legno, che si possono trovare in vendita presso aziende produttrici di case in legno spesso con sito di casette in legno da giardino sul web, o per la riqualificazione energetica sono previste diverse detrazioni, e dunque oggi demolire e ricostruire permette ai privati di usufruire di incentivi fiscali.

Sismabonus

ll Sisma bonus rimane come l’anno scorso, in vigore fino al 2021, e permette di avere è un’agevolazione fiscale per lavori di miglioramento della classe sismica della propria abitazione.

La detrazione è del 70% dell’Irpef se si migliora la propria casa di una classe e dell’80% se di due classi. Per un tetto massimo di 96.000 euro.

Se si demolisce un edificio esistente costruendo una nuova casa in legno ciò migliora contemporaneamente anche la classe sismica dell’edificio.

Antisismica e efficienza energetica: bonus fino all’85%

Il bonus casa 2018 ha introdotto un nuovo maxi incentivo per interventi combinati (solo per le zone sismiche a livello 1, 2 e 3) che portino a una riduzione del rischio sismico e nello stesso tempo a una riqualificazione energetica. Si avrà la detrazione dell’80% se si va a diminuire di una classe sismica, mentre dell’85% se di due.

Su ogni sito di casette in legno da giardino e case abitabili in legno, si possono scegliere numerosi modelli di case lignee con grande resistenza antisismica, e per costruire una casa ad elevata riqualificazione energetica.

Bonus mobili

Confermato per quest’anno anche il bonus mobili che da una detrazione fiscale del 50% per chi ristruttura e acquista mobili per un tetto massimo di 10.000 euro.

Bonus verde

Una novità per quest’anno è la detrazione Irpef per le spese atte alla sistemazione di aree verdi scoperte, con una detrazione del 36% .

Comments are closed.

H24@SocialStream