Auto con scatola nera: è davvero conveniente?

La scatola nera, anche definita black box, è un dispositivo elettronico con rilevatore GPS incorporato in grado di registrare tutti i dati relativi a ciò che accade all’interno del mezzo di trasporto a cui è collegata. Questo strumento, da sempre maggiormente utilizzato per monitorare e raccogliere i dati di aeromobili e imbarcazioni, funzionale soprattutto in caso di incidenti, attualmente è disponibile anche per le automobili ed è in grado di offrire numerosi vantaggi ai conducenti.

Il più importante riguarda lo sconto che, come indicato nell’Articolo 3 del DDL Concorrenza, deve essere applicato dalle compagnie assicurative verso gli automobilisti che installano una scatola nera sulla propria vettura. Tale riduzione del premio assicurativo deve essere applicata secondo i criteri comunicati dall’IVASS.

Dai un’occhiata alle diverse offerte per assicurazione auto messe a confronto dal comparatore Supermoney, scegli quella più conveniente per te e, installando una scatola nera, potrai usufruire di ulteriori sconti e agevolazioni.

 

Come funziona la scatola nera per automobili

Nell’automobile la scatola nera è collocata sulla batteria e al suo interno è presente un’antenna GPS e degli accelerometri che sono in grado di rilevare tutta una serie di informazioni quando il guidatore è al volante. E’ ad esempio in grado di registrare i dati relativi alla condotta di guida del conducente (accelerazioni, frenate, ecc.) così come le eventuali dinamiche di un incidente stradale. La black box è inoltre testata per resistere anche alle condizioni più estreme come ad esempio un incidente su strada.

Grazie ai sensori presenti nel dispositivo, la scatola può rilevare la forza di impatto di un veicolo a seguito di un incidente e permette quindi di stabilire in modo più veloce le dinamiche di un sinistro. Inoltre, risulta essere fondamentale in caso di furto dell’autoveicolo, perché è in grado di geo-localizzare la vettura grazie al GPS. Tutti i dati registrati dalla box vengono poi trasmessi e archiviati dal centro informativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

Quali vantaggi apporta la scatola nera

I vantaggi legati all’utilizzo della scatola nera sono molteplici. Innanzitutto la sua installazione è gratuita e non crea alcuna interferenza con gli altri dispositivi elettronici presenti nell’automobile.

Inoltre si tratta di uno strumento che offre un servizio 24 ore su 24 fornendo quindi al guidatore un’assistenza continua, giorno e notte. Inoltre, è in grado di riconoscere eventuali guasti della vettura e, in queste circostanze, prevede una funzione di chiamata automatica del carro-attrezzi o del Pronto Soccorso in caso di sinistro stradale.

Come già anticipato, un altro punto a favore legato all’installazione di questo dispositivo è quello della riduzione del premio assicurativo. Se il guidatore ha maturato una buona condotta di guida avrà infatti diritto ad uno sconto del 25% sul premio della polizza RCA. Grazie al black box sarà inoltre più facile per l’automobilista dimostrare che la propria guida è sicura, riuscendo così ad ottenere una riduzione sulla polizza assicurativa.

Si tratta quindi di una soluzione conveniente per tutti gli automobilisti e in particolare per coloro che vivono in città dove i premi assicurativi risultano essere generalmente più elevati a causa del rischio più alto di incidenti, furti e frodi assicurative.

 

Leggi anche

Top