Vertenza Cup Lazio: vertice tra Regione e UGL Lazio

Vertenza Cup Lazio: vertice tra Regione e UGL Lazio

“Mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi per i lavori dei Cup del Lazio”. Questa la richiesta che i rappresentanti dell’UGL Lazio hanno avanzato alla Regione nel corso di un vertice tra il Segretario Regionale Armando Valiani, il Segretario Sanità Lazio Gianluca Giuliano e i rappresentanti dell’assessorato alla Sanità e al Lavoro della Pisana.

I sindacalisti hanno espresso critiche nei confronti della gestione del cambio appalto avvenuto al ribasso e senza tenere in considerazione le clausole sociali che, per legge avrebbero dovuto devono essere inserite nel bando di gara e applicate a tutela dei livelli occupazionali e delle retribuzioni.

La società aggiudicatrice ha invece presentato un progetto che mette a rischio anche la qualità del servizio e la professionalità degli addetti al servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie in tutte le sedi territoriali della Asl regionale: “Siamo disposti a sederci intorno ad un tavolo di concertazione – hanno sottolineato Valiani e Giuliano– per trovare soluzioni che garantiscano i lavoratori”.

Le parole dei rappresentanti dell’UGL Lazio hanno portato già ad un primo risultato: i delegati regionali intervenuti al vertice hanno comunicato il blocco del cambio appalto la costituzione di un tavolo tecnico di 30 giorni dal quale far scaturire una soluzione positiva della vertenza:“Il nostro obiettivo – hanno concluso Valiani e Giuliano – è quello di salvaguardare i dipendenti del Cup, le loro famiglie e le professionalità acquisite nel corso degli anni che non possono essere offese da contratti di lavoro non all’altezza”.

Comments are closed.

H24@SocialStream