Pensioni: la FAP Acli comunica le novità in vigore dal 2019

Pensioni: la FAP Acli comunica le novità in vigore dal 2019

Donato Romagnuolo, Segretario provinciale della Federazione Anziani e Pensionati delle ACLI, informa che con la circolare n. 62/2018, l’I.N.P.S. ha comunicato
che dal 1° gennaio 2019 entreranno in vigore le novità relative all’adeguamento dell’età pensionabile.

Ciò comporterà una maggiore permanenza, di 5 mesi, nel mercato del lavoro da parte dei lavoratori prima di poter avere diritto alla pensione nel biennio 2019-2020.

Dal 1° gennaio 2019, dunque, i requisiti per l’accesso alle prestazioni pensionistiche diventano:

  •  per la pensione anticipata, 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini e 42 anni e 3 mesi di contributi per donne pari, contro i 42 anni e 10 mesi e 41 anni e 10 mesi previsti attualmente;
  • per i lavoratori precoci per richiedere la pensione serviranno 41 anni e 5 mesi di contributi;
  • per la pensione di vecchiaia, serviranno 20 anni di contributi e 67 anni di età sia per gli uomini che per le donne, contro gli attuali 66 anni e 7 mesi;
  • per il conseguimento dell’assegno sociale si passa dagli attuali 66 anni e 7 mesi a 67 anni.

Restano per il momento esclusi dai nuovi adeguamenti i lavori usuranti.

“La FAP ACLI – dichiara Romagnuolo – offre il proprio orientamento sulla materia ed ogni informazione presso gli uffici e le sedi delle ACLI in provincia di Latina”.

Comments are closed.

H24@SocialStream